La Lega Nord Lazio commenta la “caduta” di Latina

La Lega Nord Lazio commenta la “caduta” di Latina

80ma  posizione su 103, una delle peggiori provincie d’Italia, questo dato è incontrovertibile ed evidenzia in maniera netta, l’incapacità di amministrare dei nostri politici locali, incapaci a dare risposte al territorio, abilissimi invece nel cercare alchimie per sistemare amici e parenti, per tutelare gli interessi personali e le proprie poltrone.

 

Una provincia che emerge nei primi posti come qualità del clima, totalmente incapace di far partire un sistema turismo che porterebbe ricchezza nelle tasche di tutti.

 

Tra gli ultimi posti per servizi e ambiente, dato importante se si pensa ai soldi che escono dalle nostre tasche per queste voci, che a questo punto dimostrano come ci siano costi inutili e sprechi che vanno elimini nati.

 

Caduta a picco poi per la sicurezza, dove abbiamo un aumento vertiginoso della microcriminalità e per la giustizia con la lentezza delle cause.

 

Diciamo che a quasi 15 anni di amministrazione di centrodestra, dopo che per ben 2 volte la filiera di governo è stata a favore di questa classe dirigente, il nostro territorio soffre ancora degli stessi problemi di 15 anni fa, anzi gli stessi sono peggiorati, perché il comparto industriale sta  abbandonando il nostro territorio, l’agricoltura è stata bistrattata da tutti, le infrastrutture non sono mai arrivate, l’occasione dell’aeroporto il centrodestra non l’ha voluta cogliere, continuiamo a raccogliere i rifiuti come 15 anni fa, il turismo non ha avuto alcuno sviluppo, anzi è calato visto il  peggioramento della qualità dei mari , i nostri corsi d’acqua sono sempre più inquinati e nessuno fa niente, in più ci stanno mettendo altre servitù sul nostro territorio vedi Turbogas e deposito di scorie nucleari senza che nessuno della maggioranza faccia nulla di concreto.

 

Le responsabilità di tutto questo sicuramente sono da imputare a questa amministrazione provinciale, alla sua Giunta e ai vari sindaci che influiscono su questo risultato, vedi Latina, Aprilia, Terracina, Fondi, realtà dove si amministra male che contribuiscono notevolmente ad affondare la qualità  del nostro territorio.

 

Alla luce di questi risultati , giunti al termine dei 5 anni di governo di questa Giunta Provinciale, vogliamo vedere con che faccia Cusani e la Sua Giunta hanno il coraggio di ricandidarsi alla guida di un’amministrazione provinciale che grazie anche a loro e alla loro palese incapacità amministrativa, ha portato la nostra terra agli ultimi posti tra le provincie  italiane.

 

Non dobbiamo dimenticare in tutto questo una Giunta Regionale che continua a penalizzare la provincia di Latina, la prima nel Lazio dopo Roma per numero di abitanti, limitando interventi e interventi economici,  penalizzando così, la crescita della stessa.

 

LUIGI GALLO
LEGA NORD LAZIO

in allegato il COMUNICATO_STAMPA_3.pdf  dela Lega Nord Lazio

Ferdinando Cedrone