Il portale dei Quartieri Nascosa e Nuova Latina

Fermiamo questa carneficina!! – Ass. Eu. Familiari e Vittime della Strada

lunedì 3 novembre 2008

Da: Ufficio Stampa – Ass. Eu. Familiari e Vittime della Strada ONLUS

Oggetto: [Contattaci] Fermiamo questa carneficina!!
Data: Mon, 3 Nov 2008 12:41:09 +0100

Latina, 02 novembre 2008

Continua la strage sulle strade italiane a causa dell’abuso di alcool e droga: 10 morti a distanza di poche ore e i politici latitano

Al Sig. Presidente del Consiglio
On. Silvio Berlusconi

Questa Associazione, riconosciuta quale ente esponenziale di promozione sociale per la tutela di interessi collettivi alla vita e alla salute sulle strade, chiede con forza l’impegno dell’Esercito sulle strade per fermare questa carneficina.
Basta! La misura è colma, non possiamo assistere a questa mattanza senza intervenire con la massima urgenza, lo chiediamo a gran voce.

Il Vice Presidente Nazionale
Giovanni Delle Cave

 

Allegato: Fermiamo_questa_carneficina.pdf

0 commenti su “Fermiamo questa carneficina!! – Ass. Eu. Familiari e Vittime della Strada”

  1. Caro Giovanni, credo che sia giunto il tempo di finire di 'chiedere a gran voce' e di prendere carta e penna ed iniziare a denunziare alla Procura tutto ciò che può essere causa di pericolo per la sicurezza per la circolazione… tu puoi farlo più di altri, hai una Associazione alle spalle con tanto di ufficio legale, rispetto ai cittadini singoli.  Altrimenti diventano 'grida nel deserto', inascoltate e quasi sopportate con fastidio dalla gente. Lo dico per te, con il cuore in mano, nell'interesse delle famiglie delle vittime e di quelle delle potenziali famiglie che potrebbero piangere i loro cari… Come chiediamo un agire più concreto dalla pubblica amministrazione, devi essere pure tu artefice di un agire più concreto, perchè di parole ne sono state dette molte, ma sono rimaste inascoltate…. Mentre ti scrivo ho letto di un investimento, da parte di un ragazzo ubriaco,  di 13 persone… era ubriaco. su ciò dobbiamo riflettre: "Di chi la colpa di quello stato di ebbrezza?". Va denunziato e colpito, anche colui che ha causato quello stato di ebbrezza, oltre che quel conducente.

     

    Non fare del bene se non sopporti l'ingratitudine

  2.  ABBIAMO PASSATO LA SUA RICHIESTA ALL'UFFICIO LEGALE NAZIONALE  LE GARANTISCO IL MASSIMO IMPEGNO PER  PORTARE AVANTI QUESTA RICHIESTA                GIOVANNI DELLE CAVE

[show_theme_switch_link] :: Contatore