Ancora mele marce in uniforme

Ancora mele marce in uniforme

Ilaria Cucchi, la sorella di stefano Cucchi, il ragazzo assassinato nel 2009 dagli agenti (la a minuscola è d’obbligo) è stata denunciata dal sindacato di polizia Cosip per vilipendio delle forze di polizia.

In un paese al rovescio quale è l’italia, può succedere pure questo: la vittima viene denunciata dai carnefici!

Ci rendiamo conto del bassofondo di inciviltà un cui siamo precipitati? Un ragazzo viene massacrato di botte e assassinato da dei criminali in uniforme, e i loro amichetti del sindacato Coisp che fanno? Invece di dissociarsi, invece di condannare l’azione criminale, invece  di chiedere scusa alla famiglia, fanno gli offesi e denunciano la sorella del ragazzo assassinato.

Che vergogna!!! Io mi vergogno di essere italiano!

Salvatore

http://roma.repubblica.it/cronaca/2014/01/31/news/ilaria_cucchi_accusata_di_diffamazione_cerco_la_verit_non_mi_fermer_mai-77349878/

PS: guarda caso il Cosip è lo stesso sindacato che ha inscenato l’indecente manifestazione intimidatoria a Ferrara, sotto la fimestra di la mamma di Federico Aldrovandi, assassinato anche lui da criminali in uniforme.

http://www.q4q5.it/modules/news/article.php?storyid=5816

http://bologna.repubblica.it/cronaca/2013/03/27/news/agenti_in_sit-in_contro_mamma_aldrovandi_lei_mostra_la_foto_del_figlio_ucciso-55456665/

Salvatore Antoci