Il portale dei Quartieri Nascosa e Nuova Latina

Sermoneta e Latina: continua la brutta politica di tombinare i fossi!!

sabato 29 novembre 2008

In queste settimane sui vari giornali locali si legge che i Comuni di Sermoneta e
Latina vorrebbero tombinare alcuni fossi!

In particolare il Comune di Sermoneta vorrebbe tombinare il fosso Badia a Monticchio, per
la modica cifra di 170 mila per 120 metri, oltre a tombinare il fosso che attraversa Borgata Carrara..

Stessa cosa per il Comune di Latina, che vuole tombinare un fosso vicino la scuola di Tor Tre Ponti..

Ma dico io! Ma cosa hanno in mente i politici e gli amministratori dei nostri comuni??

Non è bastata l'alluvione verificatasi pochi giorni fà in Sardegna, a causa di canali e fossi tombinati? Oppure
nella zona di Sabaudia gli allagamenti verificatisi a Molella a causa delle scoline delle strade provinciali ottorate? (tralasciando
per un momento il fatto che gran parte di quelle case sono abusive!!).

Ebbene, questi politici se ne infischiano e danno il via a dannosi e costosi interventi di tombinamento di canali e fossi…

Possibile che nessuno dica niente? E il Consorzio di Bonifica è stato interpellato? Quei fossi mica sono di proprietà dei comuni…

DAVIDE

0 commenti su “Sermoneta e Latina: continua la brutta politica di tombinare i fossi!!”

  1. Oggi su Teleetere hanno fatto vedere i danni provocati dal maltempo e dalla
    sbagliata gestione del territorio sul lungomare di Latina.

    Oltre al Cancun distrutto dalle mareggiate e dall'erosione, hanno fatto
    vedere case allagate nei pressi del canale Moscarello, a Foceverde..

    Ebbene quelle case, per lo più abusive, sono state sommerse… il bello è
    che i proprietari non hanno nessuna intenzione di andarsene o di demolire
    quegli obbrobri…

    Stessa cosa sul lido di Ostia, dove case abusive sono finite sott'acqua
    nei pressi della foce del Tevere, come mostrato dal Tg3 Lazio.

    Nonostante ciò, c'è chi si ostina a ritenere che i vincoli idrogeologici
    posti dalla legge Galasso (300 m dal mare e dai laghi, e 150 dai fiumi),
    siano degli odiosi limiti alla proprietà privata ed al presunto diritto
    di edificare…

    A questo punto, dinanzi a proprietari così cocciuti, mi auguro che ci pensi
    il maltempo a buttare giù queste costruzioni abusive, dato che i comuni
    fanno orecchie da mercante….

    DAVIDE

    PS. Come la Regione Lazio è intervenuta sulla foce del fiume Marta a Tarquina
        demolendo 80 case abusive, si chiede un suo intervendo anche sul lido di
        Latina. Deve cessare una volta per tutte questa sorta di extraterritorialità
        del Comune di Latina, nell'essere immune dalle demolizioni di edifici abusivi!

[show_theme_switch_link] :: Contatore