Il portale dei Quartieri Nascosa e Nuova Latina

Riprendiamo il controllo della città, Sindaco dove sei?

martedì 26 agosto 2008

Latina, 25 agosto 2008 

Al Sig. Ministro degli Interni
On. Roberto Maroni

Al Sig. Prefetto di Latina
Dott. Bruno Frattasi

Al Sig. Capo della Polizia
Dott. Antonio Manganelli

 

Oggetto:

Diciamo subito che stiamo dalla parte delle Forze dell’Ordine, l’escalation di questi giorni della micro-criminalità, quella che colpisce più da vicino tutti noi con piccoli e grandi furti non può essere ignorata, ora addirittura si spara.

E’ sempre più pressante la richiesta da parte dei cittadini di sicurezza. Per il nostro tramite numerosi cittadini fanno presente che la situazione della città e dei borghi si è andata ulteriormente deteriorando dal punto di vista della criminalità, vere bande di ladri governano indisturbati la città e i borghi, tutto questo a spregio dei cittadini. Assistiamo ad incidenti stradali a non finire e quant’altro colpisce la pubblica opinione. Per tali delitti è sempre più difficile da parte delle forze dell’ordine, che si impegnano al massimo per scoprirne gli autori. Molti furti non vengono neppure denunciati perché il cittadino si è convinto che “tanto non succede niente”. La gente si sente agli arresti domiciliari, costretta com’è a rientrare a casa dall’imbrunire al fine di evitare rischi alle proprie abitazioni. E’ vergognoso che in una città, capoluogo di provincia, con più di centoventimila abitanti, dopo questi gravissimi episodi il Sindaco rimane in silenzio. Invece di sognare grandi opere, mai realizzate, la città chiede sicurezza, è stufa di sentire solo “belle parole”.

Con la presente chiediamo di dare un freno a tutto questo, l’ordine e la sicurezza sono un diritto del popolo e va garantito a tutti i costi.  

 

Il Vice Presidente Nazionale

Giovanni Delle Cave

0 commenti su “Riprendiamo il controllo della città, Sindaco dove sei?”

  1.  

    Ieri la maggioranza con i suoi vassalli convertiti al PDL in nome di qualche incarico e non certo per fede politica, ha "elaborato " un documento politico per difendere l'operato della maggioranza sulla sicurezza, e nel documento hanno messo in risalto le loro prodezze in materia, infatti secondo loro aver sgombrato il canale delle acque medie, l'ex campo profughi e mandato via i nomadi da via Tagliamento vuol dire combattere la criminalità.

    Quando poi però ci sono consiglieri comunali che vanno a braccetto con noti delinquenti locali, che li aiutano anche ad ottenere autorizzazioni e concessioni, allora và tutto bene.

    Il lungo filo della delinquenza a Latina si dirama su due livelli quello imprenditoriale con i continua investimenti della malavita sul territorio con il silenzio-assenso della politica che ne ricava posti di lavoro e nuove attività, e e quello della microcriminalita collegata indirettamante però al primo livello tramite i suoi vertici.

    La microcriminalità a Latina non viene contrastata se non quando compie atti che suscitano troppa attenzione e che quindi necessariamente devono essere stoppati, e tutto si aggira intorno al mondo della droga, in particolare della cocaina.

    Ricordate che Latina risutò tra le prime città in Italia in percentuale per uso di cocaina.

    Questo traffico che nel capoluogo è vastissimo e coinvolge tantissimi giovani per la sua alta redditività coinvolge da vicino anche personaggi politici, visto che questi fatti sono noti a molti, e anche alle forze dell'ordine perchè in più occasioni da un confronto con essi mi hanno confermato di esserne a conoscenza, e visto che da 5 anni a questa parte esistono gli intoccabili, perchè non proprorre a tutti i consiglieri comunali, assessori e Sindaco di fare un bel test antidroga, sarebbe un bel segnale che la politica dà ai giovani e hai visto mai…….

     

     

     

  2. Glieli faccio volentieri come ho già fatto in un incontro con il questore, ma di persona non certo su un sito dove rischio di essere denunciato e con la procura che abbiamo, sinceramente non mi fido della giustizia a Latina.

    Può chiamarmi quando vuole il mio numero di cell. è sul mio sito http://www.lalatralatina.it

    cordiali saluti

  3.  

    BASTA DIRE CAVOLATE…….

    SIAMO TUTTI PSICOTICI !!!!!!

    Il Comitato per l'Ordine e la Sicurezza, con a capo il Prefetto ha dichiarato che

    "…NON ESISTE ALCUN PROBLEMA SICUREZZA…."

    Non servono altri commenti……

     

    meglio che taccio……

     

    Luigi Gallo

[show_theme_switch_link] :: Contatore