Il portale dei Quartieri Nascosa e Nuova Latina

Benacquista FreeFly Team – Latina vola alto

martedì 26 agosto 2008

OTTIMA AFFERMAZIONE AI CAMPIONATI DEL MONDO
"ORA DIFENDIAMO IL TITOLO ITALIANO"

Ai campionati del mondo di Free Fly svoltisi a metà agosto in Francia, il Team di Latina (già Campione Italiano) si è classificato al nono posto su 80 squadre partecipanti. Un ottimo risultato per un Team nato da poco e composto da ben due atleti pontini (Riccardo Simoncini e Giorgio Gargiulo) e da uno romano (Gianfranco Spina).Ma l'attività della squadra pontina non conosce sosta essendo impegnata già da domani nei campionati italiani, dove bisognerà difendere il titolo conquistato nel 2007.

Il Free Fly è la disciplina ‘totale’ del paracadutismo sportivo, in cui si vola in posizione verticale a testa in giù, seduti , in piedi, di schiena, oltre alla classica posizione a pancia in giù, con la possibilità di un grande range di velocità verticali e orizzontali ottenibili con il solo uso del corpo umano. Una squadra è composta da due performers che sviluppano le figure in cauta libera e da un video operatore che riprende il tutto nel modo più dinamico ed estetico possibile.La quota di lancio è di circa 4500 metri con apertura della vela a circa 1000 metri.

La competizione prevede sette lanci più uno di prova ufficiale, e questi sette lanci sono suddivisi in due di ‘Figure Obbligatorie’, in cui i performers sono tenuti ad eseguire determinate figure in un ordine ben preciso valorizzando la precisione di volo e la reattività, e cinque di ‘Free Routine’, in cui la squadra presenta un lancio ideato e preparato autonomamente dando risalto agli aspetti artistici e coreografici del volo quanto a quelli tecnici.Queste le considerazioni degli atleti al termine del Campionato mondiale appena terminato: i giorni di gara e quelli immediatamente precedenti sono stati caratterizzati da una situazione meteorologiche abbastanza incerta che ha permesso lo svolgimento dell’attività lancistica soltanto in determinati intervalli di tempo. "Siamo riusciti ad effettuare alcuni lanci di ambientamento nei tre giorni pre-gara. Il lancio di prova ufficiale è stato di buon livello rispetto alle nostre aspettative e questo ci ha predisposto serenamente all’inizio della competizione vera e propria.Il primo giorno di gara abbiamo effettuato soltanto un lancio, una Free Routine che ci collocava all’undicesimo posto ma ci lasciava comunque abbastanza soddisfatti."

Tutte le sorprese erano concentrate nel secondo giorno della competizione, che si è aperto con il primo lancio di "Figure Obbligatorie", con esito discreto anche se non esaltante e con la rottura accidentale della velatura di uno dei performer, una rottura parziale che comunque permetteva a Riccardo di atterrare correttamente con la vela stessa senza costringerlo alla procedura di emergenza.

A questo punto i ritmi e le tempistiche della gara si sono fatte più serrate a causa della necessità di concludere in tempo la competizione sfruttando i momenti in cui le condizioni meteorologiche lo permettevano e proprio in questa fase il Team pontino ha dato il meglio ed è riuscito a scalare la classifica chiudendo con un ottimo nono posto, che ha lasciato i ragazzi assolutamente appagati dalla propria prestazione e dal fatto di aver accresciuto la propria esperienza grazie ad un evento internazionale di livello così elevato.“Non avevamo mai avuto prima  l’occasione di vivere un ambiente di livello tecnico così elevato e un’atmosfera tanto ‘internazionale’..questo ci fa crescere, infatti c’è molto da imparare e da metabolizzare.

Ora guardiamo ai Campionati Italiani 2008, che si svolgeranno l’ultima settimana di Agosto presso l’aereoporto di Aquino, con serenità e voglia di affermarci nuovamente difendendo il titolo di Campioni Italiani conquistato l’anno scorso. "Da non dimenticare il patrocinio del Comune e della Provincia di Latina sia in occasione del Campionato del Mondo sia per il Campionato Italiano."

L'Ufficio Stampa 

Allegato: Free-web-FlyMondiali.jpg

[show_theme_switch_link] :: Contatore