Il portale dei Quartieri Nascosa e Nuova Latina

La differenza tra i lavori fatti dai privati e quelli fatti dal Comune

domenica 23 ottobre 2016

La situazione fa riferimento alla realizzazione di un dosso (dissuasore di velocità)  con attraversamento pedonale, su viale Le Corbusier (Q4 Latina).

Nelle immagini si evidenzia come il lavoro sia stato eseguito, sotto le passate amministrazioni, con la consueta sciatteria che, di fatto, ha creato una situazione di pericolo, un ristagno d’acqua, sia per i pedoni, sia per gli automobilisti.

Di conseguanza, i residenti della zona, che da tempo hanno denunciato alle autorità competenti tale situazione, non vedendo alcun risultato, hanno inviato le seguenti lettere al nostro portale e ad altri mezzi di informazione:

Questa la lettera inviata alla Polizia Locale in data: 12 maggio 2015 dall’amministratore del condominio Happy House scala D”

Alla POLIZIA LOCALE DI LATINA P.zza dei Mercanti 041OO Latina

Il sottoscritto Roberto Arsenio Prova, in qualità di amministratore del condominio ” HAPPY HOUSE SCALA D” di viale Le Corbusier 431 Latina, comunica quanto segue:

in via Le Corbusier, all’altezza dell’entrata del parcheggio dell’ex cooperativa “Happy House”, di fronte alla scuola statale Don Milani, a seguito della realizzazione di un dosso stradale artificiale, per rallentare di velocità è stato interrotto il deflusso corretto delle acque meteoriche lungo la strada alterando la pendenza necessaria e provocando il fenomeno del ristagno, consistente, di acqua piovana all’ingresso del parcheggio in questione.

Tale fenomeno e pericoloso ed insidioso in quanto impedisce il transito pedonale a lato della corsia costringendo a passare a piedi sulla carreggiata, in caso di pioggia, a girare intorno alla pozza per entrare nel condominio oltre a provocare schizzi d’acqua molesti con il passaggio delle auto. Chiede, pertanto, un Vostro sopralluogo volto ad appurare quanto descritto onde relazionare alle autorità competenti formalmente e chiedere l’esecuzione dei lavori necessari alla risoluzione del problema insorto a seguito della realizzazione del dosso.

Certo del Vs tempestivo intervento porge i migliori saluti.

L’amministratore del condominio Roberto Arsenio Prova.

Questa la lettera del sig. Liuzzi inviata di recente al Sindaco di Latina:

Con tutto il rispetto dovuto alla Sua carica, alla quale ho contribuito senza remore perché invitato a farlo da comuni amici, devo con rammarico importunarLa per un sollecito ad una richiesta effettuata dall’Amministratore del nostro condominio che interessa il Quartiere.

La lettera inviata, in allegato, è del 12 05 2015.

A causa di un mal-eseguito lavoro per l’approntamento di un dissuasore di velocità, l’acqua piovana non può defluire negli scoli e, quindi, forma un bacino che rende pericolosa la circolazione e difficoltoso l’attraversamento stradale.

Non si comprende il ritardo nell’assecondare una richiesta che richiederebbe, a voler essere cauti, due ore di lavoro.

Si è portati a credere che l’organo esecutore è (a) estremamente oberato da lavori urgenti, oppure (b) è noncuranza verso le esigenze dei cittadini o lo si deve (c) , e mi sembra alquanto illogico, alla natura architettonica dell’opera che, per valore artistico, non può essere modificata.

A breve comincerà il periodo delle piogge così come il disagio per i cittadini a meno che non intervenga con la Sua cortese autorità perché esso sia finalmente eliminato.

 

Il sig. Liuzzi, inoltre ci ha inviato le seguenti foto che fanno riferimento:

1) La prima ad un lavoro eseguito nella stessa zona da privati. Da notare il tubo per lo scolo dell’acqua (come cioè andrebbe sempre fatto in questi casi):

 

2) la seconda, al lavoro svolto dagli operai del Comune di Latina (o su commissione del Comune) per il quale, evidentemente, oltre ad essere stato mal eseguito è mancato il controllo fine lavori:

Ferdinando Cedrone

pres. ass. Quartieri Connessi

dir. Portale www.q4q5.it

 

 

[show_theme_switch_link] :: Contatore