I cittadini di Q4 e Q5 scelgono per l’apertura pomeridiana dell’Ufficio Postale

I cittadini di Q4 e Q5 scelgono per l’apertura pomeridiana dell’Ufficio Postale

I risultati, peraltro attesi, confermano la netta preferenza per l'apertura anche pomeridiana dell'ufficio postale di Largo Cesti in Q5 Latina.

Lo sapevamo, ne eravamo certi, del resto basta vedere le file chilometriche e la mole di lavoro che in pochi anni è stata in grado di sviluppare la sede del Q5, per capire che le risposte sarebbero state schiaccianti e a favore dell'apertura pomeridiana.

L' ufficio in questione non è solamente frequentato dai cittadini dei quartieri Q4 e Q5 (i più popolosi della città), piuttosto da quelli di via Nascosa, del quartiere Cucchiarelli, del quartiere Q3 ed altre zone limitrofe.

Quindi è abbastanza semplice immaginare che la sola apertura durante l'orario antimeridiano sia insufficiente.

Lo dice la logistica, lo dice l'evidenza, lo pensano tutti, soprattutto quei cittadini che lavorano di mattina e per pagare un bollettino, fare una raccomandata o inviare un pacco, sono costretti a prendersi un permesso dal lavoro o dirigersi verso il centro della città, dove già insistono due uffici aperti di pomeriggio (Poste Centrali e Via Toti) e dove sembra (da voci di corridoio) se ne voglia aprire anche un altro (Latina 3).

L'ennesimo atto di ingiustizia nei confronti dei cittadini dei nuovi quartieri.

Ma vediamo ora come si sono espressi alcuni degli utenti del sito q4q5.it:

Riepilogando:

1) l'88% NON ritiene sufficiente l'attuale orario di apertura dell'ufficio postale

2) il 96% ritiene utile l'apertura pomeridiana (da almeno una volta a settimana a tutti i giorni)

 

Si tratta ovviamente di piccoli numeri, ed il sondaggio non ha certamente valenza statistica, ma la forchetta è talmente ampia che ci permette di poter definire molto attendibili le considerazioni fatte sopra:

I cittadini dei quartieri Q4 e Q5 (e non solo) hanno l'esigenza dell'apertura pomeridiana dell'ufficio postale Latina6 (l.go Cesti Q5 Latina).

A tal riguardo e visti i risultati del sondaggio, l'associazione Quartieri Connessi ed il portale www.q4q5.it, hanno deciso di avviare una petizione (cartacea e on-line) per raccogliere le firme da presentare ai responsabili di Poste Italiane e alla amministrazione comunale.

Una prima raccolta è già stata effettuata sabato scorso, davanti l'ufficio postale Latina6 (più di 130 firme) e continuerà nei prossimi giorni sia nel medesimo luogo (probabilmente sabato mattina prossimo), sia attraverso un modulo on-line che sarà presentato sul sito www.q4q5.it e sulla pagina facebook del medesimo sito.

 

Di seguito alcuni commenti lasciati dagli utenti (alcuni anche molto critici) espressi nel modulo del sondaggio che per dovere di cronaca pubblichiamo:

 

 

 

 

Ferdinando Cedrone

 

 

Ferdinando Cedrone