Il portale dei Quartieri Nascosa e Nuova Latina

Autobus (TPL): tutto da rifare?

domenica 9 luglio 2017

Da quanto si apprende tramite altri mezzi di informazione (link al prossimo parafrago), pare l’ATRAL voglia bloccare e annullare il bando del trasporto pubblico che avrebbe dovuto portare un nuovo servizio autobus a Latina. I motivi, in parte, erano già stati sollevati dal Comitato Bugia Blu (comunicato ad opera di Massimo De Simone), a cui si aggiungono dei tratti di illegittimità sollevati dalla stessa ATRAL sul corrispettivo del rimborso regionale non aggiornato.

E’ di poche ore fa infatti la notizia, pubblicata da LatinaOggi, del ricorso che ATRAL avrebbe presentato al TAR del Lazio contro il suddetto bando, chiedendo il blocco e l’annullamento. Se questo è vero, ciò vorrebbe dire che, a patto di rimodulare il bando subito, i tempi per un cambio effettivo di gestione del TPL slitterebbero alla seconda metà del 2018. Con conseguente proroga, ovviamente. E, a meno di un veloce pronunciamento del TAR, rischiano comunque di far slittare ancora il bando anche se la società avesse torto ed il Comune ragione.

 

Personalmente credo che sia una mossa di ATRAL, già studiata e premeditata mesi fa, per prolungare la situazione attuale: il nuovo bando impone un rinnovamento, i cui costi sono (giustamente) a carico dell’azienda che si prende in carico il servizio. Rimanere con il bando attuale permette di lavorare con zero regole (il bando vecchio prevedeva poco, e comunque è in proroga quindi il potere di azione del Comune è limitato) e di bloccare un rinnovamento.

La domanda che sorge spontanea è: quei punti contestati non potevano essere segnalati/denunciati a Maggio? (ovvero all’uscita del bando). Perché ATRAL ha atteso altri 2 mesi, l’estate e la nuova proroga?

Inoltre, se sono vere le contestazioni (parametri errati, rimborso regionale non aggiornato), questo denota una incapacità dei tecnici incaricati alla stesura del bando (che, ricordo, hanno impiegato diverso tempo, con LBC che diceva “meglio attendere e fare un bando corretto piuttosto che fare di fretta”), oppure una volontà di sabotaggio. Questa è una cosa su cui LBC farà bene a chiarire il prima possibile.

Enrico Bassetti

Commenti

Passa alla versione per dispositivi mobili :: Contatore