Amarcord: il Consiglio Comunale dei Giovani

Amarcord: il Consiglio Comunale dei Giovani

Ormai probabilmente sono tutti meno giovani di quanto si possa pensare. Ma andiamo con ordine.

Con Deliberazione del Consiglio Comunale di Latina n.13 del 23 aprile 2008 è stata approvata l’istituzione del Consiglio Comunale dei Giovani della città di Latina […]((Sito istituzionale del Comune di Latina, http://www.comune.latina.it/il-consiglio-comunale-dei-giovani/))

In pochi ricorderanno gli annunci ufficiali, degni da atto rivoluzionario, che vennero effettuati per l’istituzione di un consiglio comunale “parallelo”, formato da “giovani” (età 15-24 anni) che doveva occuparsi di “favorire la partecipazione dei ragazzi e delle ragazze alla vita della Comunità” ((Statuto del Comune di Latina, Articolo 77bis, http://www.comune.latina.it/wp-content/uploads/2016/11/Statuto-modificato-al-15-Aprile-2015.pdf)). Il consiglio aveva come compito quello di proporre-discutere azioni e/o regolamenti, da portare poi al vero Consiglio Comunale e giunta, come ad esempio eventi, manifestazioni, o modifiche per rendere la città più “smart” (efficiente, veloce, semplice).

Negli anni di attività di questo consiglio parallelo, poco in realtà è stato fatto. Non sono presenti infatti documenti nell’albo pretorio, così come non sono presenti comunicati ufficiali (al di fuori di quelli dei vari partiti – come al solito, di pura propaganda – rintracciabili su alcuni siti internet). Poiché la legge prevede che qualsiasi atto del consiglio comunale sia pubblicato sull’albo pretorio – ivi comprese le convocazioni – e questo è a tutti gli effetti “un’ala” del consiglio comunale, possiamo immaginare che non sia stato più convocato né abbia fatto alcuna attività, a parte l’insediamento. Gli unici documenti rintracciabili sono 2 (DUE), uno del 2008 riguardante l’insediamento e uno del 2012 riguardante la sponsorizzazione di GialloLatino ((Vedi pagina Consiglio Comunale Giovani di Latina, http://www.comune.latina.it/category/il-comune/il-comune-consiglio-comunale-dei-giovani/)).

Per non parlare delle elezioni. Non è specificata la durata di tale consiglio, ma poiché è stato costruito come specchio del consiglio comunale, se valgono le stesse regole il consiglio è già decaduto anni or sono, visto che le ultime elezioni sono del 2008.

Se era un esperimento, è fallito miseramente. Forse perché, come qualcuno ha fatto notare, i cognomi dei candidati erano spaventosamente uguali a quelli dei consiglieri/assessori dell’epoca? ((Dati relativi alle elezioni del Consiglio Comunale dei Giovani, http://www.comune.latina.it/elezioni/anno2008/giovani/cc_menu.htm)) (per essere più diretti, il dubbio è che i veri consiglieri comunali abbiano inserito i propri figli all’interno di questo surrogato, per qualche (a noi) oscuro motivo).

A questo punto non sarebbe più opportuno rimuovere questo organo? Ah si, dimenticavo di dire che nel 2016 è ancora nello statuto comunale all’articolo 77bis ((Statuto del Comune di Latina, modificato al 15 Aprile 2015, http://www.comune.latina.it/wp-content/uploads/2016/11/Statuto-modificato-al-15-Aprile-2015.pdf)).

PS: se guardate bene lo statuto del Comune inoltre, potete ben notare come il nome di tutti i comunicati ufficiali (“Consiglio Comunale dei Giovani”) sia errato, in quanto l’organo ufficialmente si chiama “Consiglio Comunale dei Ragazzi”.

Pubblico qui la e-mail che ho scritto all’ufficio URP del Comune per chiedere delucidazioni in merito.

Da: Enrico Bassetti
A: urp@pec.comune.latina.it
Oggetto: Consiglio Comunale dei Giovani

Salve,

vorrei sapere quali sono le attività attuali del Consiglio Comunale dei
Giovani, e se tale organo è ancora presente, in quanto sul sito del
Comune di Latina non si trovano informazioni in merito (gli unici due
documenti presenti risalgono al 2008 e al 2012).

Saluti
Enrico

Enrico Bassetti