Il portale dei Quartieri Nascosa e Nuova Latina

Neanche la sicurezza dei nostri figli interessa più a nessuno

martedì 24 maggio 2016

A distanza di più di un anno e mezzo, il timore che quell'altalena crollasse è risultato più che fondato.

La segnalazione era stata pubblicata su questo sito (http://www.q4q5.it/modules/news/article.php?storyid=6204) dal nostro utente Rudy il 28 giugno 2014 (circa due anni fa).

L'unica aspetto confortante è che non sembra essersi fatto male nessuno (almeno a noi così risulta).

In ogni caso, il pericolo c'era ed andava scongiurato, ma così non è stato…

Come spesso accade in questa città, il muro di gomma tra cittadini ed Istituzioni, ha impedito l'intervento dei nostri malamministratori.

Non ci sono i soldi, hanno risposto dal Comune di Latina ad un'altra recente nostra segnalazione pubblicata su questo sito e nella quale si chiedeva l'intevento dell'amministrazione per rialzare un cartello stradale divelto in via del Lido…

Figuriamoci ora se trovano i soldi per sistemare un'altalena…come l'abbiamo ridotta questa città…

E così, poco importa se in un parco pubblico del quartiere Q4 (Ermete Manciocchi) alcuni giochi destinati ai più piccoli (come l'altalena in oggetto) erano già da tempo fatiscenti e in condizioni di assoluta insicurezza.

Nessuno è mai intervenuto.

Si è sperato, forse, che non accadesse nulla, ci si è appellati al fato, al calcolo delle probabilità, alla fortuna, chissà…

Ma proprio in base al calcolo delle probabilità, la statistica ci ha insegnato che la fortuna non gira sempre dalla propria parte…

E se un giorno accadesse qualcosa di grave?

Se un altalena, ad esempio, rovinasse sulla testa di un bambino?

Una cosa è certa, nessuno potrà dire di non essere stato avvisato.

 

Queste sono le condizioni in cui versava l'altalena due anni fa:

 

 

E questa è invece la situazione in cui versa oggi:

 

 

 

Ferdinando Cedrone

presidente associazione Quartieri Connessi

direttore del portale www.q4q5.it

 

 

 

 

[show_theme_switch_link] :: Contatore