TARI 2014 – il bollettino arriva già scaduto

TARI 2014 – il bollettino arriva già scaduto

La bolletta TARI 2014 è arrivata nella mia cassetta delle lettere oggi 21.11.2014. La scadenza della prima rata (o della rata unica) è il 16.11.2014.

Cambia il nome della tassa sui rifiuti ma il metodo è sempre lo stesso: la bolletta arriva già scaduta! Infatti a chi volesse benevolmente pensare che si sia trattato i un deprecabile disguido postale, di un imprevisto o di un errore una tantum dell’ufficio preposto, dico che questa è ormai la prassi della malamministrazione di Latina: questa è la terza (o forse la quarta?) volta che la bolletta per i rifiuti arriva dopo la data di scadenza.

Cosa abbiamo fatto di male (a parte votare i peggiori politici sulla faccia della terra!) noi cittadini di Latina per meritare un comportamento talmente vessatorio e irrispettoso da parte dei nostri malamministratori?

Perchè io onesto cittadino debbo ricevere una bolletta già scaduta da 5 giorni? Perchè questa pessima e criminale malamministrazione non mi da il tempo per pianificare le mie spese? Sarebbe troppo complicato mandarmi la bolletta, che ne so? 2 mesi prima della scadenza? un mese prima della scadenza?

È troppo chiedere di avere il tempo di mettere da parte la cifra richiesta? di andare in banca a fare un prelievo o chiedere un prestito? di farsi imprestare i soldi da un amico o da un parente? È troppo? È chiedere troppo ai criminali malamministratori, che tra una giochino di dimissioni sì – dimissioni no, poltrona a me – poltrona a te, si degnassero di mandare avanti con decenza almeno l’ordinaria amministrazione?  

È facile immaginare quante persone (specie anziani, disagiati, malati…) staranno andando nel panico perché una criminale e vessatoria malamministrazione gli manda una bolletta già scaduta, senza dare un minimo di spiegazione, senza degnarsi di porgere delle scuse!

La bolletta è firmata da un certo Luigi Terrianò e da un certo Quirino Volpe. Chi sono costoro? Chi li ha messi lì? Di chi è la colpa di tanta sciatteria? È di questi due individui? O forse è del pessimo sindaco che ha appena revocato le sue dimissioni irrevocabili? O forse ancora è dell’ex assessore alla sporcizia?

Possibile che la Magistratura non riesce a individuare e a condannare i cialtroni responsabili di questa ennesima sciatteria per… abuso di potere, per procurato allarme, per vessazione, per omissine di atti d’ufficio o per qualcos’altro? Possibile che i cittadini di Latina debbono sempre subire passivamente ed essere tratatti come dei pidocchiosi sudditi a cui si può orinare in testa dicendo loro che sta piovendo?

Salvatore Antoci

Salvatore Antoci