Il portale dei Quartieri Nascosa e Nuova Latina

Le prime multe per i rifiuti mal conferiti

giovedì 23 maggio 2013

22 Maggio 2013

Tra i trasgressori: 5 cittadini e 19 tra studi professionali, negozi, attività commerciali. “L’attività – afferma l’assessore all’ambiente Fabrizio Cirilli – è iniziata all’interno della circonvallazione, in quanto essendo in essa la raccolta rifiuti effettuata attraverso i quattro cassonetti, è veramente inconcepibile pensare che c’è chi posiziona a terra il rifiuto per non fare la fatica di aprire l’apposito cassonetto.

C’è da sottolineare che l’azione sanzionatoria è partita dopo mesi di servizio volto ad informare il cittadino e quindi a prevenire la multa.

Ritengo fondamentale la condivisione da parte della gente che ambisce ad una città più pulita che gli atti di inciviltà debbano essere sanzionati e a tal fine lancio un appello alla partecipazione attiva da parte di tutti, affinchè il lavoro degli operatori ambientali sia agevolato e, dove possibile, aiutato dalla collaborazione e dalle segnalazione dei cittadini stessi.

Come ulteriore disincentivo stiamo verificando a livello legale la possibilità di rendere pubblici, a tutta la città, i nomi dei soggetti che si rendono recidivi alla pratica di posizionamento indiscriminato del rifiuto in mezzo la strada.

Nelle prossime settimane bisognerà anche coinvolgere gli enti preposti al fine di contrastare un altro inquietante fenomeno che mina fortemente i tentativi di ridare dignità al servizio di pulizia urbana, e cioè quello delle numerose bande che più o meno organizzate circolano incontrastate nella città con l’obbiettivo vero e proprio di saccheggiare le aree rifiuti al fine di prelevare il materiale differenziato, lasciando a terra situazioni di grande degrado".

Fabrizio Cirilli

0 commenti su “Le prime multe per i rifiuti mal conferiti”

  1.   Cirilli ha scritto:

    (…)

    Ritengo fondamentale la condivisione da parte della gente che ambisce ad una città più pulita che gli atti di inciviltà debbano essere sanzionati e a tal fine lancio un appello alla partecipazione attiva da parte di tutti, affinchè il lavoro degli operatori ambientali sia agevolato e, dove possibile, aiutato dalla collaborazione e dalle segnalazione dei cittadini stessi.

    Come ulteriore disincentivo stiamo verificando a livello legale la possibilità di rendere pubblici, a tutta la città, i nomi dei soggetti che si rendono recidivi alla pratica di posizionamento indiscriminato del rifiuto in mezzo la strada.

    (…)

    Penso che chiunque sia dotato di senso civico e ambisca a vivere in un posto decente, condivida al 100% le multe.

    Multe che, tocca dirlo, appaiono sproporzionatamente poche rispetto alle condizioni di disastrosa inciviltà in cui versa Latina. 24 multe il un mese mi sembra davvero poco… comunque, meglio di niente.

    Per quanto riguarda la pubblicazione dell'ALBO DEGLI INCIVILI, io sono daccordo. Un sacco di Paesi civili non esitano a mettere alla berlina chi danneggia la collettività. 

    Salvatore

  2. La pubblicazione nell'albo degli incivili potrebbe essere un deterrente?  Forse sì.. dico forse perché ciò significherebbe che un incivile sa di essere tale e che si vergogna di essere pubblicamente riconosciuto tale, il che ci riporterebbe ad una consapevolezza che, in qualche modo, sarebbe già un passo avanti… 

    francesca 

  3. Fantastico!!! E chi sarà multato? I cittadini. E quelli che svuotano tutto il giorno i Ns cassonetti? A quelli che gli fa Cirilli? Questo è come le targhe straniere che si moltiplicano di giorno in giorno, che non solo sono illegali ma intestate a gente che non vive qui. E chi le guida chi è? E che gli fai ? Quello che fanno alla feccia che gira a svuotare i cassonetti! Ed intanto noi paghiamo e le forze dell'ordine, quando denunci questo schifo ti rispondono…NOI! ABBIAMO LE MANI LEGATE! Capito come finiranno anche queste multe? Un micro periodo per rovinare le giornate ai Ns cittadini! E noi ringraziamo ogni giorno per il fatto che stanno contribuendo tutti a distruggere questa che potrebbe essere una splendida città.

     

  4. eppure di feccia vestita per bene, tacchi a spillo, vestiti griffati e di bell’aspetto, e con targa itliana ma che comunque getta i rifiuti a terra, ne ho visti/e tanti/e…

    anche questi sono nostri cittadini?

    io sinceramente a questi bravi cittadini, una multarella bella salaticcia non gliela risparmierei proprio…

    in ogni caso un malcostume (o meglio un schifo!) che solamente in Italia e in particolare a Latina passa ormai inosservato dalle forze dell’ordine, almeno quanto fare una passeggiata al mare…

    freddy

  5. Buonasera Direttore, le multe vanno non bene,  ma benissimo per chi butta di tutto e di più. Vorrei però anche segnalare, che oltre alle persone ben vestite, una cosa che mi capita spesso di vedere nella nostra zona, ma anche in altre parti della città. E precisamente mi  riferisco alle persone straniere dell'est viste le targhe dei loro furgoni, ma anche in bicicletta, che rovistano dentro i bidoni della spazzatura alla ricerca di materiale da loro ritenuto utile, tirano fuori i sacchetti della spazzatura, e  una volta aperti e controllati alla luce del sole, e  sotto gli occhi di tutti, nella maniera più naturale del mondo, lasciano tutta la schifezza dei sacchetti sul marciapiede insozzando ne più ne meno dei nostri zozzoni, quindi le multe andrebbero fatte anche a loro. Oppure è una cosa che vedo solo io.

    Distinti saluti. Mario64

     

     

  6. In realtà è proprio quanto ci riferiva l'utente nel precedente post, magari con delle sottilineature in termini fin troppo dispregiativi (a mio parere) per le persone coivolte…

    comunque è una cosa che vediamo tutti ma sulla quale nessuno sembra voler intervenire.

    Lo stesso Cirilli nel comunicato in oggetto cita la questione, quindi l'amministrazione comunale ne è consapevole.

    Credo lo siano anche le altre Istituzioni, le Forze dell'Ordine, la Polizia Locale, ma in questa città ormai siamo in pieno far west, regole e legalità sono un lontano ricordo…

    e il senso civico?

    una bellissima frase che ci ricorda tempi passati…forse…

    Ferdinando Cedrone

  7. I problemi esistono entrambi; Ci sono gli incivili che buttano la spazzatura fuori dai cassonetti e ci sono coloro che la tirano fuori. Anzi, a ben vedere, potremmo dividere coloro che "rovistano" in due categorie: chi lo fa per disperazione e senza mezzi e chi lo fa per mestiere. I primi arrivano a piedi o in bicicletta e rovistano con le mani in cerca di vestiti, piccoli oggetti, o cibo, i secondi arrivano con furgoni o camioncini, sono muniti di aste uncinate, aprono i cassonetti ed estraggono la spazzatura alla ricerca di metalli. E' chiaro che una Amministrazione Pubblica degna delle lettere maiuscole affronterebbe e risolverebbe tutti e tre i problemi. La nostra purtroppo è una amministrazione pubblica troppo impegnata a fare benaltro per potersi dedicare a queste cose.

    Salvatore 

  8. In allegato ci sono delle foto riguardanti la situazione di questa mattina alle ore 9.10. Non credo di aver usato termini dispregiativi, ma questo è un tuo parere. Inoltre, ogni volta che si denuncia qualcosa se ne fa una cosa di razzismo verso "i cittadini non italiani"! Beh non è così, fate finta di non capire la gravità di quello che sta succedendo e questo perbenismo inutile non fa bene a nessuno e tra non molto tempo tutti ne pagheranno amaramente le conseguenze. Poi vediamo che colori userete per parlare.

     

    Allegato: IMG_2720.jpg

    Allegato: IMG_2721.jpg

    Allegato: IMG_2722.jpg

  9. Grazie Momi per le foto…

    su questo sito ne sono state pubblicate molte altre…

    non credo si possa dire che abbiamo mai sottaciuto la questione, anzi…

    siamo assolutamente consapevoli di chi sono le responsabilità, anche legate alle persone che rovistano nei cassonetti, sia di quelle che lo fanno per fame, sia di quelle che lo fanno per interessi…( come ha ben descritto Salvatore)… ed abbiamo più volte denunciano la latitanza delle Istituzioni, delle forze di polizia…

    quando però mi rivolgo a tutte questa gente, indipendentemente dal colore della pelle e dalla nazionalità, preferisco parlare di persone incivili, piuttosto che di "feccia"….

    tutto qui (destra e sinistra non c'entrano nulla)…

    e personalmente sono più arrabbiato nei confronti di chi ha ricevuto un educazione scolastica e magari gode di un buon tenore di vita ma che molto spesso conferisce, ad esempio, l'immondizia nei giorni e negli orari volutamente sbagliati, getta nel cassonetto dell'umido qualsiasi cosa, si disfa dei rifiuti ingombranti lasciandoli ovunque…

    a quale nazionalità appartengono tutte queste persone secondo te?

    quindi ben vengano le multe (quelle vere, non quelle annunciate) e ben vengano maggiori controlli atti ad impedire a chiunque di violare la legge italiana, la legalità in genere ed il senso civico…

    freddy

[show_theme_switch_link] :: Contatore