Il portale dei Quartieri Nascosa e Nuova Latina

Bugia Blu: Urbania spadroneggia sul territorio comunale

lunedì 30 luglio 2012

Risale all’estate dello scorso anno la denuncia del comitato Bugia Blu circa le irregolarità riscontrate sul lungomare di Latina. Nell’occasione facevamo notare all’amministrazione come fossero stati creati parcheggi a pagamento sopra tutte le fermate degli autobus da Capo Portiere fino a Foce Verde. Tutto ciò, oltre ad essere evidentemente illegale e a comportare un illegittimo introito per il gestore, era anche estremamente pericoloso per pedoni e veicoli. In seguito a codesta segnalazione furono “cancellate” o meglio, ricoperte frettolosamente con vernice di colore nero. Problema risolto? Manco per niente! Precisamente come l’anno scorso si ritrovano le immancabili strisce blu sulle fermate, con gli autobus costretti a sostare nel bel mezzo della strada e gli utenti ad aspettare dentro la carreggiata accostati al flusso veicolare. In pratica un’occupazione abusiva in piena regola sotto la luce del sole estivo, ma nessuno naturalmente, di chi di dovere, vede mai niente.

Noi dal canto nostro abbiamo documentato nuovamente fotograficamente il tutto, hai visto mai… Ora, tanto per capirci, prova tu, semplice cittadino, ad occupare solo momentaneamente una fermata degli autobus, magari seduto su una sedia di plastica. In poco tempo verrai raggiunto da degli agenti, poi se sei fortunato riuscirai a cavartela con una bella multa, e in caso contrario finirai indagato per interruzione di pubblico servizio.

Esprimendo tutto il nostro disappunto per il ripetersi di una situazione incresciosa quanto evidente che pareva risolta, ci chiediamo il perché nella nostra città venga permesso che una società privata che non è proprietaria del suolo cittadino, possa fare scempio impunemente di un bene pubblico ignorando ripetutamente la normativa stradale e i normali standard di sicurezza e infine facendosi beffa dell’amministrazione e dei cittadini. Il tutto con la immancabile complicità di chi avrebbe l’onere e il dovere di controllare e che invece non vede mai nulla. Il tutto condito dal fatto che il gestore Urbania, che dovrebbe versare al Comune di Latina circa il 65% del ricavo, risulta un pessimo pagatore, sussistendo il concreto rischio che l’amministrazione non riesca a recuperare quanto dovuto. Insomma Urbania se la canta e se la suona come vuole, come d'altronde è stato sin dall’inizio, ridicolizzando la povera amministrazione latinense.

Del resto, il Comune di Latina ha dimostrato di non essere in grado di far rispettare alcunché dei contratti stipulati con il privato. Anche questa una vecchia storia che si ripete indefessa nel tempo ma che a nessuno interessa. Noi dal canto nostro, dopo la scadenza contrattuale della gestione della sosta a pagamento con Urbania, abbiamo intenzione di quantificare analiticamente la prevedibile e consistente mole di denaro sottratta ai cittadini, per poi passare la palla alla Corte dei Conti per l’individuazione dei responsabili. 

Latina, 29/7/2012 

Allegato (con documentazione fotografica) : Comunicato_Bugia_Blu_-_29-7-12.pdf

 

COMITATO BUGIA BLU

Pres. Ing. Massimo de Simone

V. Pres. Avv. Gianmichele Niglio

0 commenti su “Bugia Blu: Urbania spadroneggia sul territorio comunale”

  1. Un’Urbania che spadroneggia in città violando allegramante le leggi e i regolamanti nell’indifferenza delle istituzioni potrebbe essere sintomo di:

    a)      Un’amministrazione comunale incapace di  di governare, di fare rispettare la legge e le convenzioni

    b)      Un’ammistrazione comunale collusa con interessi contrari al bene pubblico

    c)       a) + b)

  2. Ecco le ultime notizie stampa (ancora da verificare) dopo la denuncia del comitato Bugia Blu sull'occupazione "marina" illegale da parte di Urbania, vero padrone del suolo pubblico e dei ricavi della sosta a pagamento che vedono come parte soccombente il Comune di Latina.

    http://www.latinanotizie.it/articolo.php?id=24652

Passa alla versione per dispositivi mobili :: Contatore