Il portale dei Quartieri Nascosa e Nuova Latina

Don Milani, serve l’ambulanza, ma l’ingresso è bloccato!

martedì 17 aprile 2012

Questa mattina sul tardi, un alunno dell’Istituto Comprensivo “Don Milani” di Via Cilea (quartiere Q4) improvvisamante sta male!

Non sto a soffermarmi sul tipo di malore o su chi lo ha avuto, sia per rispetto della privacy, sia e sopratutto perchè è ininfluente per capire la storia di inciviltà che voglio raccontarvi. Vi basti sapere che era a rischio la vita di uno dei nostril figli!

Dopo la chiamata al 118 qualcuno butta l’occhio fuori e vede che l’accesso alla scuola è bloccato – come sempre!- dalle auto parcheggiate in divieto di sosta davanti al cancello!

Parte la ricerca febbrile dei proprietari delle auto parcheggiate incivilmente; si bussa alla porta di tutte le classi, si corre negli uffici, si chiama il carro attrezzi… e forse qualcuno già pensa di sfondare qualche finestrino, come hanno dovuto fare a Pescara appena 3 giorni fa!

Per fortuna un bidello riconosce uno dei mezzi che blocca l’accesso: è il furgone di una società sportiva: corsa in palestra e il furgone viene spostato appena in tempo per fare passare l’ambulanza.

Il resto è cronaca a lieto fine, poiché lo studente si riprende e sta bene. 

Tutto bene quindi? Possiamo chiudere qui la questione? A mio parere, NO! A mio parere non va affatto tutto bene!

Come possiamo accettere che ogni giorno quasi 1000 bambini e ragazzi (i nostril figli!!) siano prigionieri dentro la loro scuola? Come possiamo accettare che pochi incivili (bastano 3 macchine per bloccare il cancello) tengano ogni giorno tutti in ostaggio nell'indifferenza della Polizia Municipale (alla quale in passato abbiamo ripetutamente denunciato il problema) e delle altre Forze dell'ordine?  Come possiamo accettare il rischio che qualcuno possa morire un giorno perchè l’ambulanza o i Vigili del fuoco trovano l'accesso ostruito?

Intanto, trascorse solo poche decine di minuti dall'episodio che vi ho raccontato, gli incivili hanno ripreso pieno possesso di quello che dovrebbe essere il passo carrabile della scuola "Don Milani".

Salvatore Antoci

Sotto: ore 12.20 circa, l'ambulanza del 118 nel cortile della scuola

Sotto: ore 12.20 circa, il carro attrezzi giunge quando ormai l'accesso è stato liberato

Sotto: ore 13.50 circa, tre incivili si sono già riappropriati del passo carrabile

0 commenti su “Don Milani, serve l’ambulanza, ma l’ingresso è bloccato!”

  1. Latina Oggi ha ripreso la nostra segnalazione e ha fatto un bell'articolo sulla pagina Borghi e Quartieri.

    Oggi la situazione davanti alla Do Milani era persino peggio del solito con l'ingresso completamante bloccato da auto in doppia fila.

    Salvatore

  2.   Non si possono fare le nozze con i fichi secchi…la sezione della Polizia Municipale dei nostri quartieri è passata da 6 persone nel 2002 a 2 da più di un anno… con residenze esposti e segnalazioni che di certo non diminuiscono, ciò sta bene a tutti, tranne ai cittadini onesti che vorrebbero vivere in un paese ORDINATO!

  3. Niente di nuovo a Latina, città dell'illegalità, del degrado e dele istituzioni latitanti!

    Ieri alle 16 durante l'uscita degli alunni della "Don Mialni" qualcuno, probabilmente un genitore in attesa del figlio, si è sentito male. L'ambulanza giunta in soccorso a Via Cilea, ha trovato il solito delirio di macchine parcheggiate in doppia e tripla fila.

    La persona da soccorrere per fortuna era in strada, quindi tutto sommato è andata bene; se invece la vittima fosse stata dentro la scuola, l'ambulanza avrebbe trovato il passo sbarrato dai soliti incivili parcheggiati davanti al passo carraio.

    Questo inaccettabile stato di fatto si verifica ogni giorno scolastico, sia la mattina all'ingresso, sia nel corso della giornata nei due o tre orari in cui sono scaglionate le uscite.

    Ogni giorno i nostri figli sono prigionieri degli incivili che bloccano completamente l'accesso alla scuola con le loro autovetture.

    Ma i vigili dove sono?

  4. Ancora niente di nuovo a Latina, città dell'illegalità, del degrado e dele istituzioni latitanti!

    Qualcuno ricorda la nostra battaglia per dare una parvenza di civiltà alla strada antistante la scuola "Don Milani"? A qualcuno dei genitori dei "piccoli prigionieri" dell'inciviltà che ogni giorno restano isolati all'interno della scuola per lunghi lassi di tempo a causa degli incivili interessa l'argomento?

    Non si direbbe.

    Ecco qua sotto l'accesso alla scuola completamante bloccato: 7 marzo 2013, ore 14 circa.

    Anche qui sotto la scuola è bloccata; 11 marzo 2013, ore 14 circa.

    Ricordate il nostro progetto presentato all'assessore Fanti? Ricorderete pure che la signora non si è mai neanche degnata di ricerverci!

    Con una classe politica così, dove vogliamo andare?

    http://www.q4q5.it/modules/news/article.php?storyid=4208


[show_theme_switch_link] :: Contatore