Il portale dei Quartieri Nascosa e Nuova Latina

Q4 e Q5 falcidiati dai furti

martedì 22 febbraio 2011

Non ne possiamo davvero più, siamo sotto l'assoluto assedio dei ladri che agiscono indisturbati per ore senza che nessuno faccia nulla…

Mi auguro davvero che presto le forze di polizia intervengano seriamente e al più presto…

Il rischio è che qualcuno possa prendere iniziative sbagliate (vedi Ronde o altre) con il serio rischio di peggiorare la situazione.

Uno degli ultimi episodi ha riguardato il cafè Blu ice (Q5)

I fatti: 

Dalle ore 20.00 del giorno 11/02/2011 alle ore 03.50 del giorno 12/02/2011 a Latina in largo cesti 4, quartiere Q5, nel noto locale "Blue Ice Cafe", alcuni ignoti, dopo aver infranto il vetro anti sfondamento della vetrata della sala the', sono penetrati all'interno del locale ed hanno esportato i soldi della cassa piu' 12 kg di caffe' e un pò di bottiglie…

sul posto e' intervenuta la polizia per il relativo sopraluogo……………

di seguito le immagini del furto :

 

 

 

C'è però da dire che molte altre denuncie di furti sono arrivate a questo portale negli ultimi giorni, del resto anche stanotte, in viale P. da Palestrina, all'interno del cortile di un condominio di V. P. da Palestrina, ben tre auto sono state oggetto di scassinatura con furto..

in altre parole, siamo sotto assedio e abbiamo paura!

Ferdinando Cedrone

0 commenti su “Q4 e Q5 falcidiati dai furti”

  1. La scorsa settimana a Via Cherubini i ladri nottetempo hanno rotto il finestrino di un'auto (parcheggiata all'interno della recinzione) e hanno rubato un computer portatile.

    La situazione è davvero grave e il senso di abbandono è pressochè totale.

    Salvatore

  2. La scorsa settimana i ladri hanno rotto anche il finestrino della mia auto ed hanno trafugato tutti gli oggetti contenuti all'interno (i-pod, occhiali, CD, spicci, cavetti vari). C'è da dire che la macchina è parcheggiata all'interno di una corte condominiale in un luogo molto illuminato e di transito,  pertanto i ladri sanno di agire praticamente INDISTURBATI.

    Vincenzo

     

     

     

     

  3. nella notte tra giovedì e venerdì hanno aperto l'auto anche alla Classe A della mia vicina, in Q5 (all'interno di una via chiusa senza uscita di 100m, quindi anche col rischio di restare intrappolati se fosse arrivato qualcuno)…risultato? Diverse centinaia di € per sostituire lo sportello e 50€ di refurtiva per i malviventi.

     

    Ma dov'è la polizia in questo quartiere?!?!? 

     

     

    A questo si somma la mia auto aperta a marzo 2010 (con un bottino ben più alto per i malviventi) e quella di mio padre aperta verso agosto/settembre 2010 

  4. Personalmente ho inoltrato 3 denunce (negli ultimi 3 anni), una per furto a casa e due per furto e danneggiamenti alle auto (mia e di mia moglie), ci tengo a precisare che non abitiamo in villa e non possediamo auto di lusso.

    Via Paisiello, appartamento e due utlilitarie.

    Ormai siamo arrivati a raschiare il fondo, e come ho letto, se Prefettura e FF.OO. non interverranno, la situazione potrebbe sfociare in azioni poco piacevoli.

    Preferisco non andare oltre.

    Saluti, Marco. 

  5. In aggiunta alle vostre segnalazioni faccio presente che vivo in Q4 in una traversa di via Paisiello dove nella notte del 14/01/11 ben 5 autovetture, tra cui la mia auto parcheggiata nel posto auto coperto della nostra palazzina facente parte di un parco recintato, venivano danneggiate con rottura dei finestrini per trafugare poco o nulla.

    Un altro segnale preoccupante di un'incuranza ormai dilagante nei nostri quartieri da parte dell'Amministrazione che ha "venduto" per solo scopo politico l'ormai pronta Caserma dei Carabinieri ancora oggi una mera utopia di noi cittadini.

    Vi dico ciò da cittadino dal '90 dei nostri quartieri che ho visto nascere e che vorrei vedere come parte integrante di una bella cittadina che Latina, purtroppo, non riesce mai ad essere!

    Spero che tutte le nostre segnalazioni arrivino alle Autorità competenti per un intervento deciso e mirato in favore della sicurezza della nostra città.

     

  6. Gentile Giovanni 79,

    intanto benvenuto tra noi (e colgo l'occasione per dare il benvenuto anche agli altri nuovi utenti)…

    credo che le autorità competenti siano perfettamente a conoscenza delle nostre denunce (anche perchè sono state riportate da diversi quotisdiani locali), ma temo che se non mettiamo in atto anche qualche azione "eclatante" ogni istanza cadrà nel dimenticatoio…

    io un'idea ce l'avrei…presto vi dirò di cosa si tratta.

    ferdinando cedrone

  7. Proprio stamattina stavo pensando che sarebbe ora di fare una piccola e pacifica rappresaglia sotto al comune 😀

  8. Caro DeMoN3,

    credo che il Comune in questo caso possa far poco o niente…(al massimo possiamo tenere informato il Commissario della nostra situazione)

    piuttosto dobbiamo rivolgerci al Prefetto, al Questore e alle forze dell'ordine in generale.

    Io però avvierei un' iniziativa all'interno dei nostri quartieri.

    Come vi dicevo, ne ho già in mente una, appena mi sarò consultato con lo staff di Quartieri Connessi e del sito http://www.q4q5.it, vi dirò cosa di cosa si tratta.

    Freddy

  9. Mmm…iniziativa privata…mi fa venire in mente le ronde cittadine, cosa che normalmente non approvo, dato che di solito si trasformano in squadroni…

  10. Tranquillo DeMoN3, nulla del genere…

    nessuna iniziativa privata, nessuna Ronda, al contrario una manifestazione di cittadini con puri intenti pacifici..

    non entro nei particolari solo perchè devo prima condividerli con il direttivo di QC e con lo staff del sito.

    Lungi le ronde da me! 

    freddy

  11. La scorsa settimana hanno cercato di rubarmi la mia auto (una Ford Mondeo SW di 16 anni!) piegando lo sportello anteriore lato passeggero e rompendo il blocca sterzo; il tentativo di furto non è riuscito però per riparare l'auto (sportello e sterzo) mi è costato 110 euro. Chissà cosa volevano farci con un'auto di 0 valore! Forse trasportare refurtiva o usarla come ariete contro qualche vetrina?

    Rudy

  12. Rudy forse collezionavano auto d'epoca..

    A parte scherzi… non posso credere che la criminalità in questi quartieri è diventata così alta.. e ancora non vedo polizia e carabinieri.

    Comunque io mi rendo disponibile per una manifestazione pacifica con l'ass. Quartieri Connessi, speriamo di attirare un po l'attenzione della autorità..

    Lorenzo

  13. MARILENA SOVRANI HA INCONTRATO I DIRIGENTI DI MOBILE E MUNICIPALE
    Vertice per la sicurezza
    Intensificati i controlli nei quartieri Q4 e Q5
    NEI giorni scorsi Marilena Sovrani, consigliere comunale uscente, ha incontrato il capo della Mobile, Cristiano Tatarelli, ed il comandate della
    polizia municipale, Lidano Marchionne, per affrontare la questione della sicurezza pubblica nei quartieri Nuova Latina e Nascosa.
    «Esprimo soddisfazione oltra a ringraziare Tatarelli e Marchionne per avermi dato la possibilità di rappresentare le istanze dei commercianti e
    dei residenti – ha spiegato proprio Marilena Sovrani –  sulla questione dei fenomeni di vandalismo e criminalità diffusa nei due quartieri. Nello
    specifico il comandante dei vigili si è messo a disposizione annunciando una forma di collaborazione attraverso il distaccamento del centro Lestrella, senza nascondere
    che per tali tematiche gli organi preposti sono le forze dell’ordine. Più incisivo è stato l’incontro con il vicequestore aggiunto Tatarelli, dirigente della squadra
    mobile della Questura di Latina,  che ha messo a disposizione una pattuglia già da diversi giorni per il monitoraggio di Q4 e Q5. Insieme abbiamo analizzato la tipologia
    dei reati che sono stati perpetrati, sottolinenado che gli atti vandalici, sempre molto numerosi, sono messi a segno da individui residenti in città, mentre i furti sono1
    perpetrati da soggetti che spesso vengono da fuori Latina,  magari organizzati in gruppi, riuscendo a delinquere
    in più zone del quartiere nello stesso momento. Lo stesso Tatarelli ha accolto la mia richiesta di ripristinare il punto mobile della polizia in Q4 e Q5, per cui in seguito ad
    una verifica del personale a disposizione, nelle prossime settimane potremmo vedere il camper già nei quartieri.
    Questa potrebbe rappresentare una prima risposta importante da parte della polizia, che sicuramente farà sentire la propria vicinanza ai cittadini e al territorio, soprattutto stabilendo un contatto con i residenti, raccogliere istanze e segnalazioni. Un primo deterrente per chi vuole commettere un reato».

    Latina Oggi del 12/03/2011

     

     

  14. iniziassero a far girare qualche pattuglia in auto, ma ancor meglio a piedi, la notte…

  15. buongiorno oggi 16/03/2011 anche io ho avuto la spiacevole sorpresa di scendere e trovare la mia auto con finestrino rotto e impianto satellitare, navigatore e stereo rubati

    bastaaaaaaaaaaaaaaaa cosa aspettano le forze dell'ordine??? dobbiamo organizzarci noi cittadini e fare le ronde notturne o dobbiamo autotassarci per i sistemi di video sorveglianza????'

    questi quartieri stanno diventando invivibili

     

  16. Io, intanto, mi son preso un garage in cui mettere al sicuro (anche se aprono anche quelli, ma meglio della strada) la mia bimba…

     

    che faccio, porto il conto del garage al prefetto?

  17. Vincenzo ha scritto:

    Quando riproponiamo la manifestazione rimandata per maltempo?

    Vincenzo

    non appena riusciremo a riunirci con il direttivo di Quartieri Connessi, spero presto.

    in ogni caso cercheremo di dare la notizia con largo anticipo.

    freddy

  18. ancora Furti al q4 la notte tra venerdì e sabato alle auto nei cortili dei palazzi con la piegatura del montante dello sportello lato passeggero e frantumazione del vetro. Organizziamo qualcosa tutti insieme non se ne può più basta basta

  19. Caro Vincenzo,

    questa è una città abbanmdonata a se stessa, dove non c'è il minimo controllo. Basta vedere la sfacciataggine con cui i candidati incivili insozzano impunemente (in pieno giorno) la città coi loro manifesti illegali.

    Ora se un candidato sindaco sbeffeggia la legge in modo così plateale, perchè mai un ladruncolo dovrebbe avere delle remore a spaccare un paio di vetri per rubare quello che c'è dentro le macchine.

    Oggi pomeriggio siamo stati per molte ore in centro con un gazebo per raccogliere le firme contro i manifesti elettorali illegali. durante tutto il tempo tascorso in centro non abbiamo visto l'ombra di un poliziotto, di un carabiniere, di un vigile… niente di niente.

    Poi quando stavamo tornando a casa, su Via Padre Sant'agostino, c'erano due macchine dei CC ferme sul ciglio e 4 Carabinieri nei pressi. Di questi 4 Carabinieri, 2 stavano fumando beatamente e uno parlava al telefonino con aria trasognata…

    Solo nei paesi del terzo mondo mi capita di vedere poliziotti che fumano in servizio!

    Purtroppo questa è Latina, questa è l'Italia: terzo mondo, dove l'illegalità e il degrado reganno sovrani.

  20. 29L ha scritto:

    Non ho fatto in tempo a seguirle,ma sono fuggite a bordo di una PUNTO BLU VECCHIO TIPO TARGA ITALIANA; ho segnalato il fatto alle forze dell'ordine ma credo non si siano nemmeno mossi per eventuali verifiche,eppure sanno bene dove iniziare a cercare..

    L'anno scorso, prima che rapinassero numerosi appartamenti in via sgambati(intendo i palazzi dietro l'ex supermercato sidis), nei giorni precedenti era appostata, lungo il marciapiede, una Y10 VECCHIO TIPO con a bordo alcune donne ROM.

     

    FATE GIRARE QUESTO MESSAGGIO, LE FORZE DELL'ORDINE MAGARI NON ASCOLTANO UNA SOLA SEGNALAZIONE, MA SE TUTTI INSIEME SEGNALIAMO QUESTE LOSCHE PRESENZA FORSE QUALCOSA SI RIESCE A MUOVERE.

     Riguardo i numerosi furti, io dico che se non interviene chi di dovere è giusto e legittimo che interveniamo noi cittadini tramite qualunque azione.

     

    Il problema sarebbe risolto se Lei avesse sporto denuncia alle Forze dell'Ordine. Da quel che ho capito nel suo commento, Lei ha visto tutto, la macchina, la targa ed ha segnalato simile situazione come è stato descritto. Perdonatemi, ma se si continua a segnalare senza una denuncia da parte di alcuno, le nostre Forze dell'Ordine non possono muovere un dito senza alcun atto. Comprendete quello che voglio dire?

  21. Ma, sopratutto, che denuncia si sporge? "Due donne rom (come se fosse una cosa illegale essere rom) mi hanno citofonato"? "Due donne stanno parcheggiate lungo il marciapiede"?

     

    Magari sono proprio loro o i loro parenti a commettere i crimini, magari no, ma in qualsiasi caso quali sono i capi d'accusa per la denuncia? o_O 

  22. DeMoN3 ha scritto:

    Magari sono proprio loro o i loro parenti a commettere i crimini, magari no, ma in qualsiasi caso quali sono i capi d'accusa per la denuncia? o_O 

     

    Se ha chiamato le Forze dell'Ordine per segnalare tale situazione, probabilmente l'utente "29L" avrà avuto un buon motivo per farlo, motivo che ha comunque spiegato nel suo commento.

  23. Nei giorni precedenti al furto, in mattinata(intorno alle ore 11,30) mi hanno citofonato alcune donne ROM per vedere probabilmente se in casa, a quell'ora, c'era qualcuno.

    L'anno scorso, prima che rapinassero numerosi appartamenti in via sgambati(intendo i palazzi dietro l'ex supermercato sidis), nei giorni precedenti era appostata, lungo il marciapiede, una Y10 VECCHIO TIPOcon a bordo alcune donne ROM.

     

     

    Queste sono le sue due frasi, basate (se non ci sono altre tesi ad avvalorarle) su supposizioni e luoghi comuni. Non sto escludendo che i fatti possano esser collegati, ma da qui a sporgere denuncia (cosa che NON ha fatto, ha solo "fatto presente") ce ne passa! Per cosa sporgi denuncia? Per passeggiate vicino? Per aver citofonato ed essersene andate dopo non aver ricevuto velocemente risposta?

     

    Ma dai, siamo seri. 

  24. DeMoN3 ha scritto:

    Queste sono le sue due frasi, basate (se non ci sono altre tesi ad avvalorarle) su supposizioni e luoghi comuni. Non sto escludendo che i fatti possano esser collegati, ma da qui a sporgere denuncia (cosa che NON ha fatto, ha solo "fatto presente") ce ne passa! Per cosa sporgi denuncia? Per passeggiate vicino? Per aver citofonato ed essersene andate dopo non aver ricevuto velocemente risposta?

     

    Ma dai, siamo seri. 

     Io ho letto il suo commento e mi è sembrato di capire quello che ho scritto prima. Non so' cosa dire, probabilmente l'utente 29L tornerà di nuovo a spiegare meglio la situazione. 

  25. Il particolare del "sgommate" prima non era stato detto, così come non era stato detto "appena ho aperto il portone sono fuggite". Prima era stato detto "non ho fatto in tempo a rispondere".

     

    Idem per il secondo fatto: prima si parlava di "una y lungo il marciapiede", ora si dice che sono 6 persone. E, per la cronaca, ogni tanto capita anche a me di restare in auto a chiaccherare con gli amici, ma non per questo poi faccio furti…ah, è vero, io sono italiano. 

  26. Non ho mai detto che mi facciano pena, sono incazzato anche io per lo stato di abbandono dei nostri quartieri e per il furto in auto che ho subito circa 2 anni fa. Vorrei a gran voce le ronde di polizia nel nostro quartiere (ma basta farsi un giro alle 1-2 di notte per TUTTA latina, per vedere che è TUTTA deserta e che qualsiasi malintenzionato potrebbe fare quel che vuole) e maggiore sicurezza.

    Ma servono fatti, non allarmismi. SE ANCHE FOSSE vero che sono state le auto che lei ha avvistato (e non sto dicendo che lei racconta menzogne, ma che non può averne la certezza) cosa si potrebbe fare? Sparare a vista alle Y vecchio tipo posteggiate lungo le strade? Telefonare alla polizia appena se ne vede una? Purtroppo anche sapere che sono quelle le auto non serve a nulla, dato che non si può denunciare una persona perchè cammina nel nostro quartiere.

    Discussioni del genere, secondo me, portano solo a xenofobia, visto che per quanto ne sappiamo possono essere anche gruppi di italiani a commettere i furti.

  27. Il problema è sempre e solo uno:

    la certezza della pena non c'è e quindi nessun malintenzionato si preoccupa delle conseguenze nel caso gli andasse male.

    I delinquenti abituali,  di qualsiasi nazionalità o etnia siano, devono pagare a caro prezzo i loro misfatti e questo non accade, quindi non c'è soluzione.

    Se qualcuno resta in auto posteggiato in una pubblica strada non lo si può criminalizzare, ne tanto meno denunciare, ma è cosa nota che l'osservazione preventiva dell'obiettivo è  prassi dei ladri, quindi se si hanno sospetti è d'obbligo una segnalazione alle forze dell'ordine .

    Solo per un fatto meramente statistico voglio dare alcuni dati affinchè ognuno possa trarre le proprie conclusioni:

    le ns patrie galere ospitano per reati comuni (quelli più frequenti) in maggioranza cittadini stranieri, seguiti dagli italiani, mentre i nomadi sono in minoranza; ma se analizziamo il dato in percentuale per individui sul territorio nazionale il discorso cambia, infatti  vincono di gran lunga i nomadi, seguiti dai cittadini stranieri e fanalino di coda i sono ns connazionali. 

     

     

  28. A mio parere il Sig. 29L ha fatto quello che ogni buon cittadino dovrebbe fare: tenere gli occhi aperti e se nota qualcosa di strano avvisare i suoi vicini e le forze dell’ordine.

    Certamente non è un crimine starsene seduti in 6 dentro una vecchia Y10, né bussare al citofono e poi svignarsela (quest’ultima fattispecie potrebbe qualificarsi come un disturbo della quiete, o se reiterato come stalking); ciò nonostante ogni cittadino ha il diritto/dovere di annotare quei comportamenti che gli dovessero sembrare sospetti.

    29L non ha fatto nessun processo sommario né ha preso a bastonate i rom… si è limitato a segnalarli. Se poi questi stavano solo prendendo il sole in macchina, tanto meglio per loro, e per noi. Ma se subito dopo l’episodio si dovesse verificare un furto, e le forze dell’ordine dovessero trovare la refurtiva dentro la Y10 di cui 29L ha preso la targa, questo sarebbe un perfetto esempio di sinergia tra i cittadini e le Forze dell’ordine e un perfetto esempio di buon vicinato.

    La nostra società sta evolvendo verso un malinteso “farsi gli affairi propri ad ogni costo” che non è certo funzionale per una comunità sana, dove invece la gente interagisce, si parla, si scambia informazioni, si aiuta, si occupa e si preoccupa dei vicini. Informare i vicini di casa che ci sono delle persone (rom, cinesi o indiani apache che siano) che si aggirano sotto casa con fare sospetto non è razzismo, è buon senso. Mentre il politically correct che ci impedisce di dire le cose come stanno è solo ipocrisia.

    Detto questo, sono io il primo a rifuggire dal razzismo e dai luoghi comuni.

    Salvatore

  29. ma infatti segnalare comportamenti sospetti è un discorso, ma appena 29L ha scritto quel che ha scritto, è stato suggerito di sporgere denuncia, che è tutt'altro paio di maniche!

  30. Spero che suggerire di sporgere denuncia non sia un reato. Ho letto alcune risposte di 29L, e in un commento riporta che uno o due mesi dopo ha avuto un furto in casa. Colui che aveva segnalato alle Forze dell'Ordine, la macchina, le persone che vi erano all'interno, la targa e via dicendo, sicuramente dopo il furto in casa avrà sporto denuncia contro ignoti raccontando comunque ai militari la segnalazione precedente se fosse tutto collegato a quanto è accaduto.

[show_theme_switch_link] :: Contatore