A tutto c’è un limite!

A tutto c’è un limite!

Qui si sta prendendo per i fondelli i cittadini, quelli che pagano la tassa sullo smaltimento dei rifiuti.

E' vero, questa foto, è stata scattata giovedì mattina e il conferimento per questa zona è la domenica sera.
Questo significa che oltre ad essere beffati dalla società che si occupa della raccolta, ci troviamo da ormai troppo tempo
a che fare con altri cittadini (e sono molti) che conferiscono (forse è meglio cambiare termine), che buttano
qualsiasi tipo di rifiuto sul marciapiede in qualsiasi giorno della settimana, senza porsi minimamente la domanda "ma qui ci abito anche io!"
Non lo so! Non so più cosa pensare!
Spesso arrivo alla conclusione che ognuno ha quello che si merita e se i latinensi hanno questo è perché se lo sono meritato!
Ma è una risposta che mi lascia con l'amaro in bocca.
Non posso accettare che i miei figli giochino a fare slalom tra i sacchi di rifiuti sui marciapiedi!
Non posso accettare di uscire la mattina di casa cantando e…
d'improvviso, trovarmi davanti una montagna di rifiuti ogni volta che giro l'angolo di una strada
bloccando tutto il buonumore con cui chiunque vorrebbe iniziare la giornata.
Con molti dei lettori di questo sito, sfondo certamente una porta aperta, ma ho bisogno di sfogarmi con qualcuno che può condividere e capire.
Grazie
Bruno

Ferdinando Cedrone