Registro degli oppositori

Registro degli oppositori

Alle otto di sera, quando vi siete appena seduti a tavola, squilla il telefono e una gentile (e sfortunata) signorina vi fa quella che, a suo dire, è "un'offerta che non potete rifiutare". Cioè cerca di convincervi a comprare qualcosa o a sottoscrivere un servizio di qualche genere. Dagli aspirapolvere ai contratti telefonici, dall'olio d'oliva alle polizze auto, ormai molte proposte commerciali si fanno così, per telefono. E' il telemarketing e le aziende lo usano sempre più diffusamente perché ha costi di gran lunga inferiori alle reti di vendita.

Se volete sottrarvi a questa caccia telefonica ora potete farlo. Il governo ha approvato un regolamento che istituisce il tanto atteso registro degli "oppositori al telemarketing". Si tratta di una novità introdotta da legge 166 del 2009. Viene istituito appunto un registro pubblico delle opposizioni al quale ogni cittadino potrà iscriversi per impedire alle aziende di importunarlo telefonicamente.

SI MA IN PRATICA ???

 

Vincenzo Spica