Consiglio Comunale straordinario

Consiglio Comunale straordinario

Data:29/01/2010

In conseguenza delle gravi, drammatiche vicende di cronaca di questi giorni, il sindaco Zaccheo, d’intesa con i capigruppo consiliari, ha chiesto al presidente Calandrini la convocazione di un consiglio comunale straordinario ed urgente.
La seduta, convocata per lunedì 1 febbraio alle ore 10 (inizio ore 11.00), vuole rappresentare un momento di coesione e di volontà politica forte, unitaria e determinata a rispondere alle sfide poste dalla criminalità organizzata.
Per questo, è aperta alle massime cariche istituzionali civili, religiose e militari, a partiti, sindacati, categorie produttive, mondo della scuola, della cultura e del volontariato.
Sarà un’occasione per ribadire con forza che la nostra comunità, in ogni sua espressione, rifiuta totalmente, denuncia incondizionatamente e contrasta apertamente le presenze criminali; userà ogni mezzo per impedire che tali presenze tornino a manifestarsi, ovvero si radichino nel territorio che è legato a solidissime tradizioni di partecipazione democratica, di rispetto dell’autorità e della legalità; sa come comportarsi per respingere tali presenze che minano la convivenza civile, il rispetto tra le persone, l’autorevolezza delle istituzioni; continuerà in una mobilitazione sociale a sostegno dell’impegno e del lavoro della Magistratura e delle Forze dell’ordine che vigilano sulla legalità e la sicurezza pubblica.
Il giorno successivo, martedì 2, alle ore 14.00, il sindaco riceverà in Comune il sottosegretario di Stato on.le Alfredo Mantovano il quale subito dopo, nell’occasione, si incontrerà anche con i capigruppo consiliari presso la sala giunta, prima di recarsi in Prefettura per un vertice tecnico con le forze dell’Ordine.

Salvatore Antoci