Il portale dei Quartieri Nascosa e Nuova Latina

Nota del Sindaco su Enrico Di Fazio

lunedì 28 settembre 2009
La scomparsa di Enrico Di Fazio lascia un vuoto significativo nella comunità
locale come ha testimoniato la larga partecipazione alle esequie svoltesi
nella Cattedrale di San Marco.
Sentimenti di commozione e di rimpianto hanno toccato tutti, oltre ogni
steccato generazionale.
Enrico Di Fazio ha vissuto una vita esemplare: la famiglia, il lavoro, la
fede, l'impegno nel sociale ed in particolare nell'Associazione Nazionale
Mutilati ed Invalidi del Lavoro nell'ambito della quale ha svolto importanti
compiti organizzativi, hanno rappresentato il principio al quale ispirare la
sua esistenza.
Per la mia generazione, in particolare, Enrico è stato un faro, un
riferimento, la quotidiana e concreta testimonianza di valori ed ideali
fondanti: un raro esempio di coerenza, del quale si sono alimentati tanti
giovani – ed io fra questi – che ancora oggi guardavano a lui come ad un
padre, ad un uomo al quale ispirarsi nel proprio cammino personale,
familiare e politico.
Ho visto in Cattedrale accomunati da un unico dolore bambini ed anziani. E
questo a dimostrazione della sua capacità di aggregare, di rappresentare per
tutti un esempio di vita.
Sono vicino alla moglie Iolanda, ai figli Benito, Enzo, Maria, Fiorella,
Katia, ai nipoti tutti che sono certo proseguiranno nel solco da lui
tracciato e a quanti hanno avuto, come me, la fortuna di conoscerlo e
frequentarlo.
Vincenzo Zaccheo

[show_theme_switch_link] :: Contatore