Ostaggi

Ostaggi

Ogni giorno un "commando" di automobilisti trasforma gli alunni della "Don Milani" in altrettanti ostaggi. Ostaggi dell’inciviltà dei loro stessi genitori!

Ogni giorno la stessa rivoltante scena si ripete puntuale, senza che nessuno ne tragga mai il giusto insegnamento: tutti vogliono parcheggiare esattamente davanti al cancello, molti andrebbero in macchina  fin dentro l’aula se solo potessero! Così la scuola, a ridosso degli orari di ingresso e di uscita,  resta completamente bloccata e isolata per lunghi interminabili periodi di tempo, mentre a pochi metri, a Largo Tartini, centinaia di parcheggi sono desolatamente vuoti.

Immaginate che succederebbe se un’ambulanza dovesse essere necessaria in tali condizioni? Immaginate un'arresto cardiaco o un avvelenamento, dove persino i secondi possono fare la differenza tra la vita e la morte. L'ambulanza non potrebbe passare, rimarrebbe bloccata dalle macchine parcheggiate in terza fila per decine di minuti preziosi! E adesso immaginate se ad avere bisogno di quell’ambulanza fosse vostro figlio… 

Ma questo non è il solo problema di circolazione stradale della Don Milani. Molti genitori infatti, dopo aver scaricato il figlio o la figlia davanti al cancello, si avventurano in rocambolesche manovre di inversione di marcia che manderebbero in bestia persino il Dalai Lama. Non bastano le macchine parcheggiate in doppia seconda-fila (cioè doppia fila su entrambi i lati!), non basta che Via Cilea sia una strada stretta a doppio senso di circolazione, no, ci vuole pure che una mandria di imbecilli ogni giorno faccia inversione a U. Non sarebbe molto più semplice e salutare tirare dritto verso Via Boito? Non ci guadagneremmo tutti in salute se, pur percorrendo poche centinaia di metri in più, risparmiassimo tempo e fatica e non rischiassimo di travolgere qualche bambino mentre facciamo retromarcia davanti alla scuola? Anche qui sembra che l’esperienza non ci insegni niente e, ogni giorno, come tanti pecoroni masochisti, continuiamo a farci del male da soli. 

Poi c’è la svolta a sinistra su Viale Paganini: vietata dalla segnaletica stradale è quello che invece si ostinano a fare quasi tutti quelli che provengono dalla "Don Milani". Al di là del comportamento illegale e della pericolosità della manovra, è mai possibile che la gente sia tanto stupida da non capire che se tutti svoltassero a destra il traffico defluirebbe molto più rapidamente e tutti ci guadagneremmo in tempo e in salute??? 

Infine, ma non meno importante, c’è il pessimo esempio di inciviltà che quotidianamente forniamo ai nostri figli: che tipo di cittadini potranno mai diventare questi poveri ragazzi vedendo come si comportano i loro genitori?

Salvatore Antoci 

 

seguono alcuni esempi di quotidiana inciviltà. Le foto sono state scattate oggi, 24 settembre poco dopo le ore 13.

 

Salvatore Antoci