Il portale dei Quartieri Nascosa e Nuova Latina

Inaugurazione tabella turistica vecchia via dell’Agora

martedì 30 giugno 2009
Da tempo – ha spiegato il presidente del Rotary Club Latina Francesco Acuto,
l'attenzione del sodalizio si è concentrata sulla ricerca che, come nel caso
specifico di questa arteria, ha poi dimostrato come la stessa meriti una
tabellatura turistica tale da evidenziarne l'importanza storica. Si è
costituito un gruppo di lavoro allo scopo, formato dal col. Vincenzo Maio,
da Francesco Tetro e da Laila Barrucci che infine, grazie anche alla
sponsorizzazione di Gianfranco Pitton, è riuscita a concretizzare il
progetto di dotare di tabelle turistiche gli snodi strategici della antica
via. Il sindaco Zaccheo ha molto apprezzato l'iniziativa che testimonia – ha
detto – l'importante contributo culturale dei club di servizio alla crescita
sociale della nostra comunità. In particolare Zaccheo ha ricordato le tante
iniziative, anche nel campo della prevenzione oltre che dell'arredo urbano,
messe in campo dall'Amministrazione proprio grazie all'azione di pungolo e
di sensibilizzazione dei club di servizio ai quali ha rinnovato l'invito a
collaborare sempre più con l'Amministrazione Comunale. Un ringraziamento
infine è stato rivolto dal primo cittadino all'ass. Fanti per aver
coordinato l'iniziativa che sicuramente – ha concluso – sarà estesa anche in
altre parti della nostra città perché capace di favorire la conoscenza della
nostra storia soprattutto a vantaggio delle generazioni che verranno.

0 commenti su “Inaugurazione tabella turistica vecchia via dell’Agora”

  1. Ieri ho scoperto che abbiamo il primo percorso turistico della città.

    Mi sono affrettato a percorrerlo.

    Venendo da via Isonzo, ho trovato la prima tabella turistica all'incrocio con via Cilento, la seconda, attaccata ad un palo di divieto di sosta, davanti al bar Cifra, la terza all'incrocio con via Nallo Marzocchi Alemanno (chiedete a qualcuno se sa chi sia, a Latina non è usanza indicare il personaggio), la quarta all'incrocio con via Pierluigi Nervi.

    Non ho verificato l'ultimo tratto  che va stranamente da via Ubaldo Zaini fino alla Pontina, sopra l'itinerario turistico hanno cementato vedi il palazzo di vetro ed altri). Non si capisce da dove inizia e dove finisce. 

    E' veramente bello e interessante, questo itinerario dovrebbe essere inserito nei percorsi turistici nazionali e divulgarlo anche tramite l'info point presso la stazione ferroviaria.

    Ultima considerazione, al Sindaco non è rimasto altro che inaugurare rotonde, marciapiedi, lampioni e targhe stradali intitolate a persone sconosciute che non hanno nulla a che vedere con il nostro territorio.

     

      

[show_theme_switch_link] :: Contatore