Il portale dei Quartieri Nascosa e Nuova Latina

Strumentali le parole di Aielli contro il PD

domenica 29 marzo 2009

Prendiamo atto con rammarico dell'inutile e dannosa polemica del Consigliere Aielli contro il Partito Democratico. La slealtà politica del Consigliere Aielli non trova più limiti, arrivando questa volta a contrastare un'iniziativa politica del PD di Latina sul problema dei rifiuti. Aielli, nei due anni da Consigliere Comunale ha speso fiumi di parole contro le azioni e la politica del suo partito, mentre non è riuscito nemmeno ad usare un aggettivo contro il PDL. In effetti la sua attività amministrativa è alquanto lacunosa. Lo stesso è tra i consiglieri più assenteisti sia in Consiglio Comunale che nelle commissioni consiliari. Nella commissione urbanistica, dove dovrebbe svolgere con incisività il suo ruolo di oppositore alla destra, non ha mai proferito parola contro i cambi di destinazione d'uso e le varianti ad hoc che quella commissione si accinge ad approvare. Aielli continua a riservare in modo quasi maniacale tutte le sue energie contro il PD, mettendo in campo un comportamento che viola palesemente il codice etico del Partito Democratico. Nei fatti Aielli non è mai stato un dirigente del Partito Democratico. Ha sempre oltrepassato il limite normale della critica e della dialettica interna. Pertanto, farebbe bene lui stesso a ripensare profondante la sua posizione, a meno che il suo obiettivo non sia quello di indebolire il PD mediante un'azione sistematica e pianificata volta a disorientare l'elettorato. Fortunatamente, diversamente da quanto pensa Aielli, i cittadini di Latina stanno già rispondendo con forza all'iniziativa delle cartoline della TIA. Soltanto nella giornata di ieri sono stati ben 480 i download delle cartoline effettuate dal sito internet del PD. È per noi imbarazzante leggere le proposte di Aielli in merito al problema TIA. È evidente che il signor Aielli non sa di cosa sta parlando quando cita fantomatici ricorsi al Giudice per eccessiva onerosità delle bollette. Se seguissimo questa impostazione, finiremmo per fare un regalo enorme alla Latina Ambiente, che dal punto di vista formale sul PEF non è attaccabile ed uscirebbe da questa storia rafforzata.Il tema, invece, è politico e, per questo, vogliamo creare una mobilitazione per spingere il PDL e la Latina Ambiente a rivedere quel PEF e a determinare nuove tariffe. La battaglia sulle bollette errate l'abbiamo già condotta e vinta nel 207, costringendo la società a riconoscere l'errore mediante conguagli avvenuti nella bolletta del 2008. Siamo spiacenti di rilevare che la spregiudicatezza di Aielli lo porta a strumentalizzare problemi seri come quello delle tariffe TIA pur di creare scompiglio all'interno del partito. Questo fatto non può passare inosservato e riteniamo opportuno sottoporre queste condotte all'attenzione della commissione regionale di garanzia.

Giorgio De Marchis

Segretario Comunale PD

[show_theme_switch_link] :: Contatore