Il portale dei Quartieri Nascosa e Nuova Latina

Il Sindaco incontra le circoscrizioni per Gli Alpini

venerdì 30 gennaio 2009

L’incontro è servito a fare il punto della situazione su quello che è stato fatto fino ad ora, dopo l’ultima riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduta dal Prefetto Frattasi. “L’Amministrazione  – ha detto l’assessore – sa bene che le Circoscrizioni presenti sul territorio sono in prima linea, sono il cuore pulsante della città. Per questo chiedo loro di sostenerci in questo sforzo, dando anche e soprattutto suggerimenti su come poter sfruttare al massimo le frazioni di territorio su cui sono insediati i sette distretti, in vista dell’arrivo di circa 300 mila persone durante l’adunata. È importante lavorare in sinergia, perché dobbiamo far comprendere ai nostri concittadini che si tratta soprattutto di una festa e, di conseguenza, di una grande opportunità economica non solo in quel periodo, ma che avrà una ribalta anche nel futuro”.Guercio ha poi illustrato quanto di concreto è stato portato a termine in questi mesi: “Attualmente sono state già individuate le aree verdi che, insieme agli alberghi, alle aree roulotte ed agli edifici (il Comune ha messo a disposizione i capannoni del Consorzio Agrario, dell’Ex ’82, del tabacchificio, mentre la Provincia metterà a disposizione l’area della Ex Rossi Sud), accoglieranno le persone. Si sta già provvedendo ad attrezzarle al meglio (bagni chimici e altro). Stiamo portando avanti il Piano sicurezza, il Piano Commercio e il piano di riqualificazione di tutte le zone della città interessate dalla confluenza degli Alpini (asfalti, marciapiedi, cigli, panchine, cestini, interventi sul verde etc). Il centro storico, fulcro dell’evento, sarà completamente chiuso al traffico sia sabato 9 che domenica 10 maggio”.Infine, l’assessore chiesto alle Circoscrizioni di portare suggerimenti, affinché si possano creare dei momenti di incontro per evitare disagi durante l’adunata.I presidenti dei sette distretti hanno espresso apprezzamento per quanto svolto fino ad ora, si sono dichiarati favorevoli e disponibili a presentare proposte creando anche percorsi enogastronomici, culturali e quant’altro all’interno della fetta di territorio appartenente ad ogni singolo dipartimento.   Latina, 30 gennaio 2009  

[show_theme_switch_link] :: Contatore