Il portale dei Quartieri Nascosa e Nuova Latina

Il Ministero dell’Ambiente: demolire subito abusi nel Parco del Circeo

venerdì 30 gennaio 2009

Il Ministero dell'Ambiente retto dalla forzista Stefania Prestigiacomo, precisa, in una risposta scritta avanzata dal deputato del Pd Realacci, che vanno assolutamente demolite le opere abusive realizzate nel parcco del Circeo.
Certo, uno smacco ai comuni pontini amministrati dal centro-destra, che non demoliscono mai una casa abusiva (e quando succede è perchè interviene la Procura di Latina).

http://www.partitodemocratico.it/dettaglio/70261/Ambiente:_Realacci,_

29 gennaio 2009 GOVERNO OMBRA – Comunicato stampa

Ambiente: Realacci, "Bene massima attenzione su gioiello Parco del Circeo".

"E’ complessivamente positiva la risposta che il Ministero dell’Ambiente ha fornito oggi in Commissione Ambiente della Camera a proposito dell’interrogazione sugli abusi sul Lago di Paola, nel Parco Nazionale del Circeo. Si manifesta, infatti, un pieno appoggio all’azione del Parco e una massima attenzione per frenare gli appetiti speculativi, per sorvegliare le possibili infiltrazioni malavitose e per contrastare le numerose illegalità emerse. A tal proposito è significativo il passaggio in cui il Ministero dell’Ambiente, ritiene doveroso e auspicabile l’abbattimento di tutte le opere abusive presenti nell’area. Così come si ritiene ancora in fase embrionale e soggetto a numerose verifiche, rispetto alle normative vigenti, il discutibile progetto di riqualificazione dell’area, oggetto dell’interrogazione”, lo affermano Ermete Realacci, Ministro dell’Ambiente del Governo Ombra del PD e l'On. Massimo Pompili deputato del PD e firmatario dell'interrogazione.

"Il futuro di un gioiello come il Lago di Paola”, prosegue Realacci”, è legato ad uno sviluppo duraturo che coincide necessariamente con la valorizzazione del patrimonio ambientale e archeologico. Di certo non passa per la via della cementificazione e dell’illegalità".

"A margine della seduta di Commissione", aggiunge Realacci, "il Presidente Alessandri ha anche sottolineato la necessità si sollecitare l'Intervento del Ministero dell'Interno per indagare, come richiesto nell'interrogazione, sulle possibili infiltrazioni malavitose nel sistema economico e sociale pontino, con particolare riferimento ai comuni del Parco nazionale del Circeo".

tag

0 commenti su “Il Ministero dell’Ambiente: demolire subito abusi nel Parco del Circeo”

  1. Si è tenuta oggi una riunione alla Regione Lazio per trattare gli abusi nel Parco del Circeo…

    http://www.latina24ore.it/index.php?option=com_content&view=article&id=3377:abusi-nel-parco-del-circeo-vertice-in-regione&catid=13:latina&Itemid=157

    Bando alle ciance cari politici regionali….
    La giunta regionale ha intenzione o no di attivare i poteri sostitutivi e procedere alle demolizioni passate in giudicato, che nel parco del Circeo dovrebbero essere circa 80?
    Oppure la minaccia dei poteri sostitutivi è stata usata solo a Fondi, per costringere il comune a demolire la famigerata "Isola dei Ciurli"??

    DAVIDE

[show_theme_switch_link] :: Contatore