TIA Latina Ambiente ammette gli errori

La battaglia per la verità e la giustizia  condotta in questi mesi nelle vie e nelle Piazze della città insieme con il Comitato “Tariffa Equa e Legale”,  è stata vinta.La Latina Ambiente, dopo le iniziali certezze e le successive mezze ammissioni, messa alle corde della mole di istanze di rimborso presentate e dal successo dell'iniziativa dei  gazebo per il nuovo conteggio delle bollette, ha comunicato con un'inserzione commerciale comparsa su diversi quotidiani locali che provvederà ad accreditare le eventuali somme percepite in più per il 2006. Si tratta di un riconoscimento importante di quanto avevamo sostenuto da mesi, ovvero che le tariffe applicate erano diverse da quelle votate dal Consiglio e che la Latina Ambiente non aveva il potere si cambiare le tariffe autonomamente senza  un voto del Consiglio Comunale.La decisione è importante, il beneficio per i cittadini sarà doppio, potranno ottenere il rimborso di quanto versato in più per il 2006 ed  avranno una bolletta più leggera per il 2007, in quanto per l'anno in corso dovrebbero essere applicate le stesse tariffe del 2006. Sarebbe importate conoscere quali tariffe verrano applicate alle bollette ancora da emettere.In attesa che la Latina Ambiente predisponga i nuovi uffici nel centro cittadino, perseguiremo con l'iniziativa del Gazebo del Comitato “Tariffa Equa e Legale”, nel quale  i cittadini potranno ottenere il nuovo conteggio della bolletta e predisporre l'istanza per il rimborso.I moduli per l'istanza e per il calcolo sono dispoibili anhe sul sito internet www.giorgiodemarchis.it.Il gazebo verrà installato sabato 28 dalle ore 9,30 alle ore 12,00 in Via Germania (angolo via Zanetti).                                                                                           Giorgio De Marchis     

                                                                                  Consigliere Comunale DS             

Ferdinando Cedrone