Il portale dei Quartieri Nascosa e Nuova Latina

Tributi locali: intervento del Sindaco

martedì 27 marzo 2007

Il sindaco si è soffermato in particolare sugli effetti dell’evoluzione normativa sugli Enti Locali. “Basti guardare – ha detto  alla crescente autonomia impositiva locale volta alla futura realizzazione di quel federalismo che rappresenta la piena realizzazione della rilevanza costituzionale degli enti territoriali ed una forte spinta verso la razionalizzazione e responsabilizzazione della spesa pubblica”. A fronte di un trend storico di diminuzione dei trasferimenti erariali le entrate tributarie rappresentano l’asse portante dei bilanci comunali, “ma nonostante le possibilità introdotte dalla finanziaria  ha precisato il sindaco –  il Comune di Latina ha scelto di non aggravare il carico tributario sulla cittadinanza. Nello schema di bilancio di previsione 2007, in fase di approvazione, non si è sfruttato lo sblocco dell’addizionale comunale, lasciandola invariata al tasso dello 0,40%. Allo stesso modo, non si è inteso utilizzare l’imposta di scopo, che pur presenta interessanti ambiti applicativi, ponendo all’interno del pareggio di bilancio i costi di realizzazione delle opere pubbliche. La scelta del Comune di Latina è stata quella di puntare alla riduzione del carico fiscale al fine di rendere il territorio concorrenziale rispetto ad altri enti territoriali limitrofi, incentivando, con un minore fardello fiscale, le localizzazioni residenziali e produttive sul nostro territorio comunale. Lo schema di bilancio di previsione 2007 – ha concluso –  reca a tal fine una riduzione dell’ICI per la prima casa dal 5 per mille al 4,65 per mille e una riduzione delle tariffe dell’imposta di pubblicità del 5%”

[show_theme_switch_link] :: Contatore