Il portale dei Quartieri Nascosa e Nuova Latina

Q4-Q5 Parco “dell’erba alta “

domenica 28 gennaio 2007

Nella vita capita spesso di ascoltare frasi come “Cari amici, la coperta è corta ! ”, oppure “Le risorse sono limitate per definizione” e conseguentemente, anche per quanto riguarda i nuovi quartieri di Latina, di fronte a tali affermazioni le illusioni di riuscire a migliorarli, si assottigliano molto. Queste situazioni accadono frequentemente anche a noi del portale www.q4q5.it che in barba a mille difficoltà e vincoli burocratici, a volte sembrerebbe studiati ad hoc per scoraggiare chiunque, ci affanniamo a sostenere le nostre battaglie per cercare di ottenere almeno quel minimo indispensabile per far crescere, in termini di migliore vivibilità e decoro urbano, il Q4 e il Q5. Noi qui ci abitiamo, ci viviamo con le nostre famiglie e vorremmo, credo legittimamente, vedere i nostri quartieri migliorare in termini di servizi e strutture, ma di fronte a certe realtà ed alla cronica mancanza di fondi, a volte ci dobbiamo arrendere per aspettare tempi migliori. Poi, invece all’improvviso tutto cambia e dall’impossibilità più totale di garantire anche solo il taglio dell’erba alta con la frequenza minima richiesta per far si che il Nascosa ed il Nuova Latina non diventino una foresta amazzonica, appaiono come d’incantesimo fondi e finanziamenti, per realizzare nuove strutture come il parco Locatelli in Q4, inaugurato pochi mesi fa, oppure il nuovo parco (sempre in Q4) che, credo unico esempio n Italia (o forse nel mondo), verrà certamente inaugurato nei prossimi giorni per la seconda volta ! Ora, qualcuno potrebbe pensare che tutto sommato la cosa più importante è che intanto i parchi si realizzino, ma pochi riflettono sul fatto che se poi queste strutture vengono abbandonate a se stesse, non solo non servono più a nulla, ma in qualche modo “autorizzano” l’entrata in azione dei vandali che, in particolare dalle nostre parti, sembra quasi che non aspettino altro che un lampioncino nuovo da rompere, piuttosto che un muro di recinzione da scarabocchiare, per dare sfogo a tutta la loro imponente imbecillità (altro che murales !). Tutto questo a noi comuni cittadini suona un po’ strano, lo diciamo con franchezza, possibile che nessuno se ne accorga ? e senza voler necessariamente cercare colpe nell’attuale amministrazione o in quelle passate, non riusciamo proprio a convincerci che non si possa fare più nulla, che ci dobbiamo arrendere a questo modo di gestire il denaro pubblico, il nostro denaro. Bisogna saper “finalizzare” le risorse ci sentiamo dire, bisogna “raccogliere” quanto seminato e la raccolta significa consensi elettorali, significa potersi riaffermare o affermare per la prima volta, ma sempre e comunque un obiettivo personale, un obiettivo che non deve sfuggire e che, in prossimità delle elezioni amministrative, diventa ancora più importante, quello è il momento di spingere al massimo. Non opere adatte alle esigenze più necessarie ed impellenti della collettività, dunque, ma soprattutto “visibili” e rese ancor più tali dal contorno delle inaugurazioni e dalle manifestazioni in pompa magna. Se continua così, prima o poi, organizzeremo anche noi del portale una bella inaugurazione e festeggeremo ad esempio, “Parco dell’erba alta” !…………..il luogo ?……..avremmo solo l’imbarazzo della scelta! Credetemi, la mia non è una accusa a qualcuno in particolare, (anche perché a me sembra essere un andazzo generale) ma una semplice considerazione sul modo di fare politica che a mio parere coinvolge attualmente tutti gli schieramenti in campo e vede noi cittadini spesso complici, più o meno consapevoli, di una catena che facciamo ancora molta fatica a spezzare. Dovremmo smetterla di chiedere favori e favoritismi, guardare solo il nostro orticello e venderci alla prima promessa che ci risolve una questione personale. La “gramigna” cresce meglio nei terreni più fertili e quando è ben radicata si fa molta più fatica ad estirparla, questo lo sanno tutti ma pochi ancora credono che fare “terra bruciata”, con il fuoco dell’onestà o della semplice rinuncia al piccolo interesse personale, può regalare un bene molto più prezioso, il piacere di sentirsi puliti, almeno noi !

[show_theme_switch_link] :: Contatore