Sottopasso B.go Piave

La Commissione Lavori Pubblici, presieduta da Giancarlo Palmieri, ha approvato due importanti proposte di progettazione preliminare elaborate dall’Ufficio Grandi Opere ed Infrastrutture finalizzate al miglioramento della viabilità e alla sicurezza. La prima punta a decongestionare il traffico sulla rotatoria di Borgo Piave mediante la realizzazione di un tunnel stradale sotterraneo che consenta di far defluire il traffico da e per Roma consentendo così agli automobilisti diretti verso la Capitale e/o da questa verso Latina, di bypassare il traffico che gravita sulla rotatoria medesima (interessata all’intersecarsi di ben 6 direttrici viarie)

Il secondo intervento riguarda la messa in sicurezza del tratto Borgo Piave-Viale Le Corbusier e consiste nell’allargamento della strada a quattro corsie, con separazione fisica dei flussi di traffico e rotatorie per consentire inversioni di marcia ogni 800 metri, oltre a nuovi marciapiedi ed adeguato impianto di pubblica illuminazione.

Si tratta di atti di progettazione che consentono di avviare le procedure per la richiesta dei necessari finanziamenti alla Regione Lazio. I due interventi nello specifico sono inseriti nella programmazione triennale dell’Amministrazione e costituiscono già oggetto di confronto in sede di tavoli di concertazione con la regione Lazio. Ultimo quello di ieri, presenti gli assessori Astorre e Ranucci, dedicato proprio alla questione delle infrastrutture e della mobilità, e nell’ambito del quale il sindaco Zaccheo ha posto i due progetti nell’elenco delle priorità.

Ferdinando Cedrone