“La mamma dei cretini è sempre incinta”

Le scritte cretine !

Con la premessa che secondo il mio umilissimo parere la maggior parte dei ragazzi di oggi sono persone degnissime e molto spesso migliori di quelli di qualche tempo fà, trovo che non ci sono molte parole per definire il vandalismo espresso da quegl’altri ragazzi (e speriamo siano solo ragazzi) che attraverso quelle fastidiosissime scritte sulle facciate dei muri, dei ponti, dei sottopassi e delle pareti in genere, consumano uno dei peggiori atti d’imbecillità della gioventù moderna.
Sembra che oramai ad essere prese di mira siano soprattutto le opere urbane più nuove (vedi foto sotto).
Non mi riesce di trovare una spiegazione migliore del “cretinismo consolidato” per motivare gesti simili. Non credo neanche che ci siano mezzi di prevenzione adatti se non l’educazione che si può rivecere in famiglia e a scuola. Daccordo, è un problema oramai diffuso in tutto il mondo e quindi non possiamo immaginare di poterlo risolvere solo nei nostri quartieri. E’ anche vero che ci sono scritte e scritte, alcune delle quali, a volte, simili ad opere d’arte, ma questo non deve farci stancare di denunciare quelle che invece sono degli insulti al decoro e che vanno a rovinare l’estetica dei beni comuni. Quindi riteniamo che finchè non si troverà una soluzione (chissà se una di queste potrebbe essere il sistema della video sorveglianza ?) l’unica cosa da fare è quella di avere almeno il coraggio di chiamare queste persone con il loro nome: “deficienti”.
F.C.

Ferdinando Cedrone